Stampa questa pagina
Giovedì, 20 Giugno 2019 11:47

Mixer giu. - Controllori e controllati

Un’analisi della situazione delle ispezioni nei pubblici esercizi  
Il tema dei controlli e delle ispezioni nei pubblici esercizi è argomento che richiama sempre l’attenzione delle imprese. Da un lato c’è una normativa di riferimento che negli anni è diventata sempre più ampia e complessa e di non facile applicazione ed interpretazione.

Si tratta di fonti normative europee, nazionali, regionali e locali (per queste ultime basti pensare a tutta la documentazione autorizzativa). Un armamentario legislativo di regole, codici, regolamenti, circolari ecc. che, sovente, possono generare problemi di interpretazione e quindi di conflittualità tra chi viene controllato e coloro i quali i controlli sono tenuti ad effettuarli.
Già controllori e controllati. Perché dall’altro lato ci sono loro, ciascuno con i propri diritti ma con altrettanti doveri. I pubblici esercizi sono un sistema di imprese socialmente ed economicamente rilevante. Lo confermano, se ancora ce ne fosse bisogno, i dati del settore: 43.000.000.000 di euro il valore aggiunto, circa 300.000 le imprese che operano nel settore ( bar. ristoranti, discoteche, stabilimenti balneari ecc.), quasi 1.000.000 di addetti occupati nel settore. A ciò deve aggiungersi il modo in cui stanno cambiando i consumi.

 

leggi l'intero articolo di Silvio Moretti pubblicato su Mixer giugno 2019 in allegato

 

link correlati:

https://www.mixerplanet.com/ 

https://www.mixerplanet.com/RIVISTE/Mixer/317/

 

Letto 257 volte
Joomla SEF URLs by Artio