Venerdì, 17 Settembre 2021 12:56

CASSA COVID STRAORDINARIA

FIPE-CONFCOMMERCIO AL GOVERNO: “URGE UNA PROROGA PER FAVORIRE LA RIPRESA”

“Servono altre settimane di Cassa Covid straordinaria. Sebbene dall’estate siano venuti segnali incoraggianti e tutti ci auguriamo che possa finalmente evolvere positivamente il quadro sanitario, permangono forti preoccupazioni legate ad una completa ripresa che riporti le imprese ai livelli precedenti al Covid-19. Per questo chiediamo al Governo di intervenire subito”.

Nella serata di ieri, giovedì 16 settembre, si è tenuta la conferenza stampa del Governo in cui sono stati illustrati i contenuti del nuovo decreto legge volto ad estendere l’obbligo del green pass a tutti i lavoratori della PA e del settore privato.

Il testo, approvato all’unanimità nel pomeriggio di ieri dal Consiglio dei Ministri ma non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, in estrema sintesi prevede:

I bar e i ristoranti italiani sono pronti a schierarsi in difesa del Made in Italy e dei prodotti di qualità contro quello che vuole essere a tutti gli effetti un tentativo di sdoganare l’italian sounding anche in Europa. In particolare, la Fipe-Confcommercio, Federazione italiana dei Pubblici Esercizi è pronta a sostenere il governo e le associazioni di categoria, nella battaglia contro il riconoscimento del Prosek croato da parte dell’Unione europea, che metterebbe in difficoltà il variegato mondo imprenditoriale e agricolo che ruota attorno al Prosecco Doc italiano.

Si ricorda che entro il 30 settembre 2021 dovrà essere effettuato il rinnovo dell’iscrizione all’elenco degli operatori del settore del gioco c.d. “RIES”.
Le nuove iscrizioni avranno validità fino al 30 aprile 2022.

Lo tsunami della pandemia ha travolto il settore dei pubblici esercizi e ha accelerato un processo già in corso di necessario upskilling e reskilling del settore. La necessità di riqualificare servizi e professionalità è andata di pari passo con la tendenza già in atto di riposizionamento del settore. Se i principali trends di trasformazione del lavoro riguardano la centralità della persona e ovviamente il digitale, anche le imprese di pubblico esercizio non possono che declinare la propria evoluzione attraverso questa lente.

Martedì, 14 Settembre 2021 14:45

Ecobonus climatizzazione invernale

La Legge di Bilancio per l’anno 2021 (art. 1, c. da 58 a 60, L. 178/2020) ha prorogato, tra le altre cose, al 31.12.2021 la possibilità di usufruire delle detrazioni dall’Irpef o dall’Ires previste per le spese sostenute relativamente a interventi di riqualificazione energetica degli immobili.

L’Agenzia delle Entrate con Provvedimento n. 230686/2021 ha previsto che, già a partire dal 9 settembre ed entro l’8 novembre prossimo è possibile presentare telematicamente istanza di accesso al contributo a fondo perduto destinato ai soggetti che svolgono attività di vendita di beni e servizi al pubblico nei centri storici dei Comuni ove sono situati santuari religiosi (art. 59, D.L. “Agosto”).

 

Il prossimo martedì 14 settembre 2021 ore 15.00 si terrà il webinar organizzato da Fipe "Nuove professioni e nuove competenze per nuovi business". Per partecipare gratuitamente all'evento basterà registrarsi compilando l'apposito form.

 

Martedì, 07 Settembre 2021 16:51

ECOBONUS AUTOMOTIVE

Per promuovere l’acquisto di veicoli a basse emissioni di CO2, la Legge di bilancio per l’anno 2021 ha previsto il riconoscimento di una serie di contributi, rifinanziati con 350 milioni di euro dall’art. 73 quinquies del c.d. “Sostegni bis”.
E’ bene ricordare che tra i veicoli agevolati rientrano anche quelli c.d. commerciali (destinati al trasporto di merci), utilizzati da molte attività di ristorazione anche per il servizio di consegna a domicilio e spesso strumento chiave nella strategia imprenditoriale di contrasto alla pandemia.

“I dati diffusi da Bankitalia confermano che la ristorazione è stato tra i settori più colpiti dagli effetti della pandemia e dalle misure restrittive: ad aprile 2021, l’80% delle famiglie italiane dichiara di aver ridotto i suoi consumi in bar e ristoranti rispetto al periodo pre pandemia. Ora l’estate ha fatto segnare un primo, deciso, balzo in avanti con i ricavi del settore in crescita di 1,2 miliardi nel solo mese di agosto. Se il quadro sanitario evolverà positivamente, con il progredire della campagna vaccinale non solo a livello nazionale ma anche internazionale, l’obiettivo di riportare la ristorazione ai livelli di fatturato dell’estate 2019 sarà a portata di mano ma solo nel 2023”.

Pagina 1 di 147