Mercoledì, 11 Marzo 2020 11:20

Decreto 10.3.2020 Emilia Romagna: obbligo di chiusura nei giorni festivi e prefestivi per bar e ristoranti

Con Decreto del Presidente della Giunta Regionale dell’Emilia Romagna del 10 marzo 2020, è stato previsto che a decorrere dalla data odierna (11 marzo 2020) le disposizioni di cui all’art. 1, comma 1, lett. n) del DPCM dell’8 marzo 2020 si estendono anche alle attività che effettuano  il consumo [immediato] e quelle che prevedono l’asporto (compresi preparazione di pasti da portar via ‘take-away’ quali a titolo d’esempio rosticcerie, friggitorie, gelaterie, pasticcerie, pizzerie al taglio che non dispongono di posti a sedere)”.

 

Pertanto, nel territorio della Regione Emilia Romagna anche le predette attività potranno restare aperte solo dalle ore 06.00 alle ore 18.00 e sempre garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro.

Inoltre, il Provvedimento stabilisce per bar, ristoranti e tutte le altre attività di cui sopra, l’obbligo di chiusura al pubblico per l’intera giornata nei giorni festivi e prefestivi.

Nelle giornate e negli orari di chiusura obbligati sarà, tuttavia, possibile effettuare il servizio di consegna presso il domicilio o la residenza del cliente.

 

Il Decreto Pres. Reg. Emilia Romagna 10.03.2020 è in allegato a questo articolo

 

scarica i cartelli Fipe 

  cartello 1 metro       

 car clienti

Link correlati:


CORONAVIRUS - DOSSIER DISPOSIZIONI IN VIGORE AGGIORNATO AL 10 MARZO

CORONAVIRUS: DPCM 9 MARZO 2020 “IO RESTO A CASA”

FOCUS ORDINANZA 10.03.2020 LAZIO: OBBLIGO DI UTILIZZO DI MASCHERINE E GUANTI

Prime Faq "DPCM #iorestoacasa"

faq

altre informazini:

Nuovo Coronavirus: domande frequenti sulle misure per le persone con disabilità

Ministero della Salute - tutte le informazioni

Le faq del Governo sul decreto #Iorestoacasa

Decreto #IoRestoaCasa, domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

Letto 4316 volte