Sopra

I pubblici esercizi sono una componente essenziale dell’economia dei servizi. 
Duecentosessantamila imprese, 1 milione di addetti ed un valore aggiunto di 40 miliardi di euro sono numeri che parlano da soli.
Nonostante la crisi sia costata al settore 8 miliardi di euro tra tagli e mancata crescita, il fuoricasa si conferma asset strategico della filiera agro-alimentare italiana e punto di forza dell’offerta turistica. L’evoluzione della domanda e dei modelli di consumo, la dinamica dei prezzi ed il turnover imprenditoriale sono soltanto alcune delle variabili tenute sotto osservazione perché “conoscerci” e “farci conoscere” sono cardini essenziali dell’attività di rappresentanza.
Particolare attenzione viene prestata ai meccanismi di funzionamento del mercato con l’obiettivo di rilevare le asimmetrie regolamentari e i problemi di applicazione normativa che, di norma, creano problemi di concorrenza.
Note, rapporti e osservatori sono gli strumenti principali in cui l’ufficio studi articola la sua attività di informazione verso il sistema associativo territoriale e nazionale e verso gli altri stakeholder della filiera, consumatori inclusi.
L’ufficio studi pubblica a cadenza regolare:

  • Nota sui prezzi dei pubblici esercizi (mensile)
  • Nota sui prezzi del settore turismo (mensile)
  • L'indagine congiunturale sulla ristorazione commerciale (trimestrale)
  • Indagini tematiche sui consumi svolte in prossimità delle festività (dicembre - aprile)
  • Indagine sul turismo estivo (agosto)

Inoltre, durante l’anno, vengono pubblicati e diffusi studi, rilevazioni e osservatori su temi di attualità e di interesse delle Associazioni e Gruppi rappresentati.

ANNO 2018

Periodo di riferimento: giugno 2018
Pubblicato: 02-08-2018

Periodo di riferimento: giugno 2018
Pubblicato: 02-08-2018

Periodo di riferimento: II trimestre 2018
Pubblicato: 11-07-2018

Periodo di riferimento: maggio 2018
Pubblicato: 15-06-2018

Periodo di riferimento: maggio 2018
Pubblicato: 15-06-2018

Periodo di riferimento: aprile 2018
Pubblicato: 15-05-2018

Periodo di riferimento: aprile 2018
Pubblicato: 15-05-2018

Periodo di riferimento: anno 2017
Pubblicato: 09-05-2017

Periodo di riferimento: marzo 2018
Pubblicato: 05-04-2018

Periodo di riferimento: marzo 2018
Pubblicato: 5-04-2018

Periodo di riferimento: febbraio 2018
Pubblicato: 07-03-2018

Periodo di riferimento: febbraio 2018
Pubblicato:  07-03-2018

Periodo di riferimento: I trimestre 2018
Pubblicato: 18-03-2018

Periodo di riferimento: gennaio 2018
Pubblicato: 01-03-2018

Periodo di riferimento: gennaio 2018
Pubblicato: 01-03-2018

Periodo di riferimento: IV trimestre 2017
Pubblicato: 31-01-2018

Periodo di riferimento: dicembre 2017
Pubblicato: 29-01-2018

Periodo di riferimento: dicembre 2017
Pubblicato: 29-01-2018

Periodo di riferimento: anno 2017
Pubblicato: 18-01-2018

 
 

News Centro Studi

  • Ristorazione commerciale: +1,4 % su giugno 2017
    Ristorazione commerciale: +1,4 % su giugno 2017 A giugno 2018 i prezzi dei servizi di ristorazione commerciale (bar, ristoranti, pizzerie, ecc.) fanno registrare una variazione dello 0,1% rispetto al mese precedente e dell’1,4% rispetto allo stesso mese di un anno fa. L’inflazione acquisita per l’anno 2018 si attesta sull’ 1,2%. A livello generale i prezzi al consumo aumentano dell’ 1,3%.Il Bar registra aumenti dell’1,5%, mentre per i ristoranti la variazione tendenziale è più contenuta (1,2%). Per la ristorazione collettiva l’incremento si attesta sullo 0,5%.
    Scritto Giovedì, 02 Agosto 2018 14:44 Leggi tutto...
  • Turismo: +2,8% su giugno 2017
    Turismo: +2,8% su giugno 2017 In accelerazione i prezzi dei beni e dei servizi turistici la cui variazione tendenziale passa dal +2,2% di maggio a +2,8% di giugno. L’aumento dei prezzi nei servizi di ristorazione si attesta a +1,2% mentre nei servizi di alloggio la variazione è nulla. La voce che registra l’incremento più consistente è quella dei trasporti (+7,2%).
    Scritto Giovedì, 02 Agosto 2018 13:33 Leggi tutto...
  • Il clima di fiducia è positivo
    Il clima di fiducia è positivo Nel secondo trimestre 2018 il clima di fiducia torna ad essere positivo e si attesta a 102,2. L’indice è superiore di 20 punti rispetto al trimestre precedente e si attesta sullo stesso livello registrato nel II trimestre del 2017. Per il prossimo trimestre si registrano segnali incoraggianti nei riguardi delle performance economiche ma i giudizi restano prudenti sulle prospettive dell’occupazione.
    Scritto Mercoledì, 11 Luglio 2018 16:27 Leggi tutto...
Archivio News Centro Studi