Giovedì, 16 Aprile 2020 09:15

Lavoratori beneficiari delle integrazioni salariali per emergenza Coronavirus

Messaggio INPS n. 1607/2020
CIRCOLARE n. 55 del 15 aprile 2020

L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale con il messaggio in commento ha precisato quanto previsto dal decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23 circa l’applicazione delle misure in materia di integrazione salariale del decreto-legge n. 18/2020 anche ai lavoratori assunti dal 24 febbraio 2020 al 17 marzo 2020.

Le aziende che hanno già trasmesso domanda di accesso alle prestazioni con causale “COVID19 nazionale”, possono inviare una domanda integrativa, con la medesima causale e per il medesimo periodo originariamente richiesto, con riferimento ai lavoratori che non avevano accesso ai trattamenti d’integrazione salariale, in virtù di quanto previsto dal decreto-legge “Cura Italia” n. 18/2020 prima della modifica introdotta dal decreto legge n. 23/2020. 

La domanda integrativa in questione dovrà riguardare lavoratori in forza presso la stessa unità produttiva oggetto della originaria istanza e, con riferimento alle domande integrative di assegno ordinario, all’interno del campo note dovrà essere indicato il protocollo della domanda integrata. 
Il termine di scadenza della trasmissione delle domande integrative è fissato alla fine del quarto mese successivo a quello in cui ha avuto inizio il periodo di sospensione o di riduzione dell'attività lavorativa e decorre dalla data di pubblicazione del presente messaggio.

Si ricorda che per opportuna assistenza ci si puo' rivolgere alle nostre associazioni terrioriali (www.fipe.it/territorio.html)

 

In allegato Messaggio INPS

link correlati:

Coronavirus - aggiornamenti quotidiani

 

 

 

16-04-2020

Letto 931 volte