Mercoledì, 22 Settembre 2021 10:44

Green Pass: l’esenzione per i bambini sotto i 12 anni si applica ora anche per le feste conseguenti a cerimonie

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge n. 126/2021 di conversione del D.L. n. 105/2021, cambia parzialmente il regime concernente l’obbligo del green pass per gli ospiti delle feste conseguenti alle cerimonie civili e religiose.

In sintesi:
- è stata abrogata la norma (vale a dire il comma 2-bis, dell’art. 8-bis del “Riaperture”) che prevedeva, per le feste conseguenti alle cerimonie civili e religiose, una specifica esenzione dall’obbligo del green pass per i bambini di età inferiore ai sei anni, per gli eventi con meno di 60 partecipanti;
- e contestualmente, è stata prevista l’applicazione, anche con riferimento all’accesso presso i locali in cui si svolgano detti eventi, del regime di cui all’art. 9-bis, del “Riaperture”, secondo cui, tra l’altro, l’obbligo del green pass non si applica ai bambini con età inferiore ai 12 anni e ai soggetti esenti dalla campagna vaccinale sulla base di idonea certificazione medica.
È bene precisare che tale fattispecie derogatoria, a differenza del regime previgente, troverà applicazione a prescindere dal numero degli invitati e quindi anche per gli eventi con numero di partecipanti superiore a 60.
Nulla cambia per gli altri servizi e attività contemplati dall’articolo 9-bis - tra cui i servizi di ristorazione (solo per il consumo ai tavoli al chiuso), gli spettacoli aperti al pubblico, sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò – per i quali l’esenzione per i bambini con età non superiore ai 12 anni e per i soggetti esenti dalla campagna vaccinale era già prevista e continuerà ad applicarsi.

Per tutte le altre novità introdotte dalla Legge di conversione del D.L. n. 105/2021 (tra cui l’estensione da 9 a 12 mesi della durata della validità della certificazione verde concernente l’avvenuta vaccinazione), rivolgiti alla Fipe-Confcommercio territoriale a te più vicina.

22-09-2021

Letto 6544 volte