Giovedì, 12 Febbraio 2015 11:06

Mixer feb. 2015 - La rabbia incanalata

LA RABBIA INCANALATA
ABBIAMO ARCHIVIATO IL 2014 CHE HA PORTATO POCO DI BUONO, ALMENO PER LE NOSTRE IMPRESE, E AFFRONTIAMO IL 2015 PIENI DI SPERANZE, CHE CONVIVONO CON ALTRETTANTE ANSIE E NUOVE PREOCCUPAZIONI

La sfida che ci aspetta sta nello sbloccare un Paese fermo, avviato verso un declino che non merita, anche perché esistono ancora imprese e persone perbene, che lottano e si sacrificano ogni giorno per contrastare l’evidente decadimento.

Expo potrebbe rappresentare la svolta, non solo per gli “affari” che produrrà (2,7 miliardi di investimenti complessivi, produzione aggiuntiva di 23,6 miliardi, valore aggiunto di 10 miliardi, 11 mila nuove imprese, 191 mila nuovi posti di lavoro, 24 milioni di visitatori, etc.), ma anche perchè rappresenterà un’occasione per stimolare intraprendenza in tanti settori e ulteriore qualità. L’Italia sembra un Paese addormentato, confuso, incapace di capire la gravità del momento e di trovare qualche soluzione ai tanti problemi che l’affliggono. Questo atteggiamento è dimostrato sia dai tempi e dai comportamenti della Politica, ancora distante dalle emergenze del Paese, dispersiva e inconcludente, sia dalla frequenza e regolarità con la quale emergono scandali o fatti di malcostume inaccettabili per un Paese con un debito pubblico da primato, alimentato da sperperi, sprechie spese improduttive che le lodevoli intenzioni di “spending review” non riescono a tamponare.


leggi l'intero articolo a cura di Lino Enrico Stoppani pubblicato su Mixer di febbraio 2015

link correlati - tutti gli articoli Fipe su Mixer di dicembre2014-gennaio 2015:

I consumi delle famiglie, vera anomalia italiana - a cura di Luciano Sbraga   link correlati:

mixer rivista on line
mixer sito

Letto 2416 volte