Il palcoscenico dell’Ariston è il più ambito e più temuto d’Italia e spesso gli artisti impegnati al Festival di Sanremo hanno bisogno di una pausa conviviale per vincere lo stress di questi giorni frenetici. Potrà aiutarli Fipe. Ancora una volta, infatti, Rai e SIAE, insieme al Comune di Sanremo, hanno chiesto alla Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi di allestire e presidiare la zona bar all’interno dello spazio SIAE, proprio accanto al grande palco esterno di Piazza Colombo allestito quest’anno per la prima volta.

La musica, il cibo, la convivialità, tre aspetti qualificanti della cultura e del carattere degli italiani, hanno trovato nei pubblici esercizi un punto di convergenza di assoluto valore.
E’ qui che il rapporto con la musica trova modalità di espressione funzionali alla creazione non solo di mode ma di una vera cultura popolare. I pubblici esercizi divengono luoghi simbolo di questo rapporto ed ispiratori di alcuni cambiamenti che riguardano l’intera società.

Il 1° gennaio 2017 è entrato in vigore il nuovo accordo che Fipe e Siae hanno siglato per la musica d’ambiente nei pubblici esercizi.
Si tratta di un passaggio epocale, risultato di trattative non sempre semplici, che ha portato al cambiamento radicale dei criteri di determinazione dei compensi per la musica d’ambiente.
Infatti, dall’obsoleto criterio delle categorie dei locali, si è passati al calcolo della tariffa sulla base della superficie di somministrazione degli stessi.

Il 1° gennaio 2017 è entrato in vigore il nuovo accordo che Fipe e Siae hanno siglato per la musica d’ambiente nei pubblici esercizi.
Si tratta di un passaggio epocale, risultato di trattative non sempre semplici, che ha portato al cambiamento radicale dei criteri di determinazione dei compensi per la musica d’ambiente.
Infatti è stato necessario abbandonare l’obsoleto criterio delle categorie dei locali – ormai disapplicato - ed adottare il criterio di calcolo della tariffa sulla base della superficie di somministrazione degli stessi. Questo criterio è quello utilizzato in buona parte dei Paesi dell’UE.