Il clima di fiducia si attesta a 96,6, tornando ai livelli registrati nel secondo trimestre 2019. Tuttavia permane l’incertezza del futuro che incide sulle prospettive di breve termine.

“I dati diffusi oggi dall’Istat sul fatturato delle imprese della ristorazione nel secondo trimestre del 2020 – così commenta l’Ufficio Studi di Fipe, Federazione Italiana Pubblicizi Esercizi - mostrano con drammatica evidenza i danni del lockdown sul settore. 

ANALISI-Il 36% della spesa delle famiglie per prodotti alimentari transita fuori casa. Tra il 2008 e il 2018 i consumi delle famiglie nei servizi di ristorazione hanno registrato un incremento reale del 5,7%, pari a 4,9 miliardi di euro a fronte di una contrazione dei consumi alimentari in casa di oltre 8 miliardi di euro a prezzi costanti.

SIGEP 2019 
• Oltre il 94% degli intervistati lungo lo Stivale dichiara di consumare abitualmente gelato artigianale, secondo la nuova indagine di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi a Sigep 2019.
• Nella diatriba tra cono e coppetta vince il primo, con ben 7 consumatori su 10. Più del 65% dei consumatori acquista il gelato anche in formato vaschetta.
• I gusti di crema trionfano su quelli alla frutta (44,1% delle preferenze contro il 14,1%). In pole position cioccolato, nocciola e pistacchio.

BAR E RISTORANTI PIENAMENTE OPERATIVI: I DATI FIPE
• Saranno 644 mila i dipendenti di bar, ristoranti, locali di intrattenimento e stabilimenti balneari che il prossimo martedì saranno normalmente al lavoro secondo i dati dell'Ufficio Studi Fipe. Il 49% sono donne e il 27% di nazionalità non italiana. Ad essi si aggiungono 333 mila lavoratori indipendenti, ossia i titolari e i soci delle imprese.
• Giovani al lavoro: oltre il 50% ha meno di 30 anni.
• Il 29,9% dei lavoratori dipendenti sarà in attività negli esercizi del Nord Ovest, seguito da Sud e Isole (24,7%), Nord Est (23,5%) e Centro (21,9%).
• Stoppani, Fipe: "Le aperture delle imprese di ristorazione nei giorni festivi sono fondamentali in un Paese come l'Italia a forte vocazione turistica, che non può interrompere i servizi a favore dei turisti, neppure in giornate di forte significato sindacale come il Primo Maggio".

Un "amore" gastronomico che non conosce crisi. Quella tra italiani e gelato artigianale è una passione in grado di resistere ai cambiamenti sociali e agli stili alimentari, in uno scenario in cui i consumatori dello Stivale si dimostrano sempre più informati e preparati in fatto di qualità e freschezza delle materie prime. Ecco quanto emerge dall'indagine "Il ruolo del gelato nel vissuto degli italiani" a cura dell'Ufficio Studi Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi in occasione di SIGEP, Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione artigianali e Caffè. La ricerca è stata presentata oggi in un convegno con la partecipazione di Lino Enrico Stoppani, Presidente Fipe, Gaetano Callà, Presidente Fipe Rimini, Luciano Sbraga, Direttore Ufficio Studi Fipe e per l’industria Achille Sassoli di Carpigiani, Gianfranco Tonti di Ifi e Roberto Leardini di Leagel.