Martedì, 23 Giugno 2015 12:49

ESTATE ALL’INSEGNA DI SALUTE, SICUREZZA E DIVERTIMENTO

E’ arrivata l’estate e con essa il momento che i turisti italiani e stranieri amano di più e, cioè, quello del sole e del mare. La vacanza balneare si rivela sempre più come elemento trainante per il turismo italiano ed allora tutti in forma sotto il sole, come risposta all’afa di questi giorni sognando la riviera: sport d’acqua, e da spiaggia, musica e tornei, cure di bellezza e piscine con idromassaggio. Il tutto all’insegna di bellezza, salute e divertimento.
E’ questo il tormentone delle spiagge italiane dove gli esercenti degli stabilimenti balneari, dopo una stagione quella del 2014 funestata da condizioni meteorologiche a dir poco disastrose, puntano a migliorare l’offerta dei servizi di spiaggia con il ritorno al gusto del benessere fisico e del movimento.

 

Una parola d’ordine che ha contagiato tutte le riviere che quest’anno pullulano di palestre, piscine, campi di beach volley, tennis e calcetto mentre pedalò, windsurf, canoe ed acqua scooter animano gli specchi acquei al di fuori da quelli destinati alla balneazione.

Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche visto che rispetto allo scorso anno, nella maggior parte dei casi, i prezzi sono rimasti invariati, a Pesaro il Sindaco ha garantito che se pioverà per tre giorni di fila verrà garantito ai vacanzieri un weekend di tre notti e due giorni gratis a settembre o ad inizio della stagione 2016, a Pisa il SIB fa pagare solo un euro agli anziani, ecc..
Riservatezza e controllo degli avventori, pulizia della spiaggia, servizi igienici, garanzia della presenza di un assistente ai bagnanti in grado di intervenire ogni volta che qualcuno si trova in acqua o sulla battigia; questi sono i servizi primari e di carattere generale ai quali si aggiungono sempre più quelli dettati dalla evoluzione registrata nel campo dell’informazione garantita via internet.

In Toscana, ad esempio, ad ogni bambino sarà offerto un braccialetto dove è scritto il numero di telefono dello stabilimento balneare dove sta villeggiando che potrà essere chiamato nel deprecabile caso in cui si allontanerà dai genitori. In altre regioni sarà possibile utilizzare un modello smartphone e tablet per visualizzare attraverso il sistema Gps le aree di balneazione più vicine, i dati sulla qualità delle acque, i pollini ed altri allergeni mentre in tutte le località balneari è ormai in uso il Daily news che assicura la possibilità di leggere sui giornali tutte le iniziative particolari organizzate per movimentare le vacanze.

Anche sul piano della sanità per quest’estate in gran parte delle imprese balneari è ormai in uso il defibrillatore per soccorrere i bagnanti colti da malore.

Il Presidente del Sindacato Italiano Balneari, Riccardo Borgo, conferma come l’industria del mare risponda sempre e comunque alla necessità di garantire nuove idee e tendenze nei confronti dei bagnanti e confida nell’unico grande alleato della categoria “il clima” per poter superare con slancio e fiducia le problematiche legate alle incertezze scaturenti dalla nuova normativa UE sulle concessioni a fianco del Governo che si è impegnato a sostenere a Bruxelles una diversa più lunga durata dei titoli almeno a 30 anni .

23-06-2015

Letto 1198 volte