Norme per l'impresa

icon temi BIG 05Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una proliferazione, a volte incontrollata e contraddittoria, di norme riguardanti il settore dei pubblici esercizi e affini.

Molte norme sulle materie più diverse – fisco, titoli abilitativi, ambiente, ecc. - vanno a ricadere in via più o meno diretta sui pubblici esercizi, che si trovano ad affrontare un groviglio di prescrizioni e disposizioni a volte molto difficile da sciogliere.

Inoltre, la spinta alle liberalizzazioni sta generando forme di concorrenza sleale e abusivismo nei confronti dei pubblici esercizi da parte imprese che svolgono la medesima attività di somministrazione di alimenti e bevande, ma che sono soggette a meno vincoli rispetto a un bar o un ristornate.

In questa sezione si cerca di dare un quadro completo delle problematiche con le quali si scontrano quotidianamente le imprese rappresentate e le azioni che la Federazione ha svolto su tali temi.

 

sottoicon 43  sottoicon 45  sottoicon 47  sottoicon 49  sottoicon 51

sottoicon 53  sottoicon 55  sottoicon 57  sottoicon 59

News norme per l'impresa

  • Musica d’ambiente SCF 2019: scadenza 31 maggio
    Musica d’ambiente SCF 2019: scadenza 31 maggio Si ricorda che è in corso l’annuale campagna per il pagamento dei compensi per diritti connessi per musica d’ambiente promossa da SCF (Consorzio Fonografici) per il tramite della SIAE, che provvederà a spedire ai pubblici esercizi il bollettino MAV da utilizzare sia presso gli sportelli bancari che quelli postali. Si ricorda che il pagamento può essere effettuato anche on line attraverso il portale SIAE (https://www.siae.it/it/sol_mda/u/subscription).
    Scritto Martedì, 21 Maggio 2019 18:59 Leggi tutto...
  • Buoni Pasto: le azioni Fipe
    Buoni Pasto: le azioni Fipe La Federazione da tempo segue e denuncia le conseguenze delle distorsioni collegate all'attuale sistema di mercato dei buoni pasto. Di seguito riepiloghiamo le principali azioni intraprese dalla Fipe.
    Scritto Giovedì, 16 Maggio 2019 17:12 Leggi tutto...
  • Tar Lazio vs Consiglio di Stato: il “servizio assistito” non coincide con la sola presenza di camerieri
    Tar Lazio vs Consiglio di Stato: il “servizio assistito” non coincide con la sola presenza di camerieri Il Tar Lazio, con le sentenze nn. 5195/2019 e 5321/2019 torna ad effettuare una dettagliata disamina sulla corretta individuazione dei criteri distintivi dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande con quella di consumo immediato. Il Collegio, in particolare, contesta con fermezza la decisione del Consiglio di Stato n. 2280/2019, con la quale, in estrema sintesi, si affermava che l’elemento distintivo fra la somministrazione di alimenti e bevande (effettuata dai pubblici esercizi) ed il consumo immediato (consentito ad esercizi di vicinato, artigiani e panificatori) risiedesse unicamente nella presenza, per i primi, dei camerieri.
    Scritto Martedì, 14 Maggio 2019 12:26 Leggi tutto...
Archivio News Norme per l'impresa