Martedì, 11 Dicembre 2018 12:25

MEF: Illegittimi gli aumenti dell’imposta sulla pubblicità

Possibili rimborsi per le imprese 

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con la risoluzione n. 2/DF ha chiarito che devono considerarsi illegittime le delibere comunali approvative o confermative determinanti aumenti dell’imposta sulla pubblicità e sulle pubbliche affissioni emesse in data successiva al 26 giugno 2012.

 

Ne consegue che per i versamenti illegittimi possono essere presentate apposite istanze di rimborso da indirizzare al Comune entro il termine perentorio di cinque anni dal giorno del versamento, ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.

 

11-12-2018

Letto 723 volte