Lunedì, 09 Gennaio 2017 18:01

La mancia nei pubblici esercizi

Focus internazionale e comparato
Le imprese turistiche si trovano oggi ad operare in un contesto in cui la forte pressione competitiva internazionale ridisegna i flussi turistici e le condizioni economiche dei paesi di destinazione. In un periodo in cui si assiste alle difficoltà di mantenere costanti tali flussi, diventa fondamentale per le imprese del turismo essere in possesso degli strumenti necessari per guadagnare e mantenere costante il proprio posizionamento nel mercato globale.

Il Turismo è dialogo fra culture diverse e occasione per un utile scambio di esperienze. Consente all’uomo di aprirsi alla conoscenza di nuove persone, realtà e culture, in un’ottica sempre più globale. Informazione e formazione sono oggi elementi quanto mai essenziali per favorire il dialogo tra civiltà, per soddisfare le nuove esigenze della clientela.

Con queste premesse risulta indispensabile indirizzare il nostro sguardo oltre i confini nazionali per intercettare i cambiamenti. In questo sentiero si colloca la ricerca internazionale realizzata da Fipe, grazie al contributo di Adapt e Hotrec , sull’istituto della mancia nei pubblici esercizi.

La mancia rappresenta infatti un istituto di difficile inquadramento poiché spesso privo di normativa giuridica di riferimento e trattato in maniera molto differente dalle singole legislazioni dei Paesi europei ed extra europei.

Con questo studio pensiamo di aver dato uno strumento utile e soprattutto pratico riepilogando la regolamentazione della mancia nei principali Paesi europei (Italia, Francia, Germania, Polonia, Spagna, Svezia, Regno Unito) e nelle principali economie extra europee, quali Stati Uniti e Giappone.

In allegato l'ebook: La mancia nei pubblici esercizi

 

Letto 2464 volte

Articoli a cura di FIPE

  • Mixer nov. 20 - Il ruolo degli ammortizzatori sociali
    Mixer nov. 20 - Il ruolo degli ammortizzatori sociali Fipe-Confcommercio / Gli ammortizzatori sociali nei Pubblici Esercizi un supporto alla Crisi da Covid-19, ma non solo. La volontà della Federazione si è manifestata con azioni che fornissero una bussola normativa tale da mettere in campo informazioni direttamente fruibili. La pandemia, il conseguente lockdown e il drammatico crollo dei flussi di clientela hanno imposto ai pubblici esercizi il ricorso alla cassa integrazione di settore, erogata dall’oramai noto fondo d’integrazione salariale ed alla cassa integrazione in deroga.
    Scritto Giovedì, 19 Novembre 2020 13:21 Leggi tutto...
  • Mixer nov. 20 - Bar e ristoranti sono luoghi sicuri
    Mixer nov. 20 - Bar e ristoranti sono luoghi sicuri Analisi / Oltre il 77% dei contagi avviene in ambito domestico e non fuori casa. La tutela della sicurezza è ai primissimi posti tra le motivazioni che inducono i consumatori a scegliere un posto piuttosto che un altro.  I ristoranti sono luoghi sicuri, a confermarlo i clienti stessi. Ecco quanto emerge dall’indagine Fipe/Format Research secondo cui per ben il 92% degli intervistati l’osservanza delle norme di sicurezza sanitaria da parte dei ristoratori è stata «molto o abbastanza» soddisfacente.
    Scritto Giovedì, 19 Novembre 2020 13:18 Leggi tutto...
  • Mixer ott. 20 - La lotta alla mala movida si vince nei locali
    Mixer ott. 20 - La lotta alla mala movida si vince nei locali Iniziative / #BereConsapevole, un aiuto importante contro la cosiddetta mala movida.  Se c’è una lezione che il lockdown ha insegnato a tutti noi, è che la socialità è un bene prezioso che deve essere salvaguardato e protetto. In questi mesi, giornalisti, sociologi, politici e commentatori d’ogni sorta si sono domandati se questa esperienza abbia avuto o meno il potere di cambiarci, possibilmente in meglio.
    Scritto Giovedì, 15 Ottobre 2020 13:01
    Tags: mixer 2020
    Leggi tutto...
Archivio News Articoli a cura di FIPE