Lunedì, 09 Gennaio 2017 18:01

La mancia nei pubblici esercizi

Focus internazionale e comparato
Le imprese turistiche si trovano oggi ad operare in un contesto in cui la forte pressione competitiva internazionale ridisegna i flussi turistici e le condizioni economiche dei paesi di destinazione. In un periodo in cui si assiste alle difficoltà di mantenere costanti tali flussi, diventa fondamentale per le imprese del turismo essere in possesso degli strumenti necessari per guadagnare e mantenere costante il proprio posizionamento nel mercato globale.

Il Turismo è dialogo fra culture diverse e occasione per un utile scambio di esperienze. Consente all’uomo di aprirsi alla conoscenza di nuove persone, realtà e culture, in un’ottica sempre più globale. Informazione e formazione sono oggi elementi quanto mai essenziali per favorire il dialogo tra civiltà, per soddisfare le nuove esigenze della clientela.

Con queste premesse risulta indispensabile indirizzare il nostro sguardo oltre i confini nazionali per intercettare i cambiamenti. In questo sentiero si colloca la ricerca internazionale realizzata da Fipe, grazie al contributo di Adapt e Hotrec , sull’istituto della mancia nei pubblici esercizi.

La mancia rappresenta infatti un istituto di difficile inquadramento poiché spesso privo di normativa giuridica di riferimento e trattato in maniera molto differente dalle singole legislazioni dei Paesi europei ed extra europei.

Con questo studio pensiamo di aver dato uno strumento utile e soprattutto pratico riepilogando la regolamentazione della mancia nei principali Paesi europei (Italia, Francia, Germania, Polonia, Spagna, Svezia, Regno Unito) e nelle principali economie extra europee, quali Stati Uniti e Giappone.

In allegato l'ebook: La mancia nei pubblici esercizi

 

Letto 1746 volte

Articoli a cura di FIPE

  • Mixer ott. 2019 - Tassa sui rifiuti: un peso sempre più insostenibile per le imprese della ristorazione
    Mixer ott. 2019 - Tassa sui rifiuti: un peso sempre più insostenibile per le imprese della ristorazione Il principio comunitario “chi inquina paga” in Italia non vale Insostenibile, iniqua, ingiustificata. La TARI (tassa sui rifiuti) rappresenta ormai un peso inaccettabile per le imprese della ristorazione e della somministrazione.Su bar e ristoranti gravano tariffe per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti che non hanno riscontro nella quasi totalità delle attività economiche e produttive del Paese. Solo i negozi di ortofrutta registrano un costo per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti più elevato.
    Scritto Martedì, 15 Ottobre 2019 10:11 Leggi tutto...
  • Mixer ott. 2019 - LessGlass: la movida ecologica in centro storico
    Mixer ott. 2019 - LessGlass: la movida ecologica in centro storico Un’idea pensata per ridurre gli effetti negativi della “movida” dei centri cittadiniLessGlass nasce e si sviluppa nel centro storico di Genova (ma è stato già lanciato in altre città italiane quali Torino, La Spezia, Ferrara e prossimamente si realizzerà anche a Milano e in Sardegna), ed è il primo progetto in Italia di riutilizzo continuativo dei bicchieri della “movida”, tanto innovativo da vincere, lo scorso 14 giugno, il premio ShareIt – dedicato al mondo della giovane imprenditoria del Sistema Confcommercio – ed essere presentato alla Conferenza di Sistema di Confcommercio tenutasi presso Villasimius a fine settembre.
    Scritto Martedì, 15 Ottobre 2019 09:03 Leggi tutto...
  • La cultura finanziaria come leva di sviluppo
    La cultura finanziaria come leva di sviluppo Le piccole imprese, ed in particolare quelle del mondo dei pubblici esercizi, hanno sempre subito condizioni difficili di accesso al credito. Le ragioni riguardano da un lato la scarsa disponibilità di dati economici affidabili e dall’altro un uso poco razionale degli strumenti finanziari con uno sbilanciamento forte sullo scoperto di conto corrente. Non a caso la fotografia del passivo dello stato patrimoniale mostra un squilibrio verso fonti esterne, soprattutto i fornitori.
    Scritto Lunedì, 16 Settembre 2019 10:02 Leggi tutto...
Archivio News Articoli a cura di FIPE