Pubblicazioni ed editoriali

Giovedì, 24 Ottobre 2013 13:03

Manuale di corretta prassi Operativa

Edizione totalmente rinnovata e aggiornata al Regolamento (CE) 852/2004 del Manuale di Corretta Prassi Operativa per la Ristorazione, Gastronomia, Gelateria e Pasticceria, redatto dagli uffici della Federazione e validato dal Ministero della Salute - GU 13 giugno 2013 n. 135.
Si tratta di uno strumento utile (se non necessario) per aiutare gli operatori del settore alimentare (OSA) a rispettare le prescrizioni igienico-sanitarie, previste dalla normativa comunitaria ed indispensabili per offrire ai consumatori un alimento sano e sicuro.

Con il decreto liberalizzazioni 2012 è stato introdotto il famigerato articolo 62 che imponeva di pagare a 30/60 giorni i prodotti alimentari e di avere un contratto di acquisto per ogni fornitore e ciò allo scopo di tutelare produttori ed agricoltori dallo strapotere delle centrali di acquisto di ipermercati e supermercati. La norma, però, si applicava a tutti gli acquisti di alimenti da chiunque effettuati e, quindi, investiva centinaia di migliaia di imprese di tutte le dimensioni, ma prevalentemente micro, del settore della somministrazione di alimenti e bevande che dovevano pagare a 30 giorni i fornitori di alimenti freschi ed a 60 quelli di alimenti non deperibili, pena una sanzione da500 a mezzo milione di euro. 

Pagina 2 di 2

Articoli a cura di FIPE

  • Mixer sett. 2020 - #Buooono, il progetto Fipe sui Ristobond
    Mixer sett. 2020 - #Buooono, il progetto Fipe sui Ristobond Iniziative / Il punto di congiunzione tra un atto di acquisto e un gesto di solidarietà.  Fin dall’inizio dell’emergenza Covid 19 la ristorazione si è trovata a fronteggiare una situazione difficilissima, è stata tra i settori più colpiti e ne porterà a lungo le cicatrici, complice anche il calo di turisti e il fatto che molti lavoratori siano ancora in smartworking, con una perdita stimata di 22,6 miliardi di euro per il 2020.
    Scritto Giovedì, 17 Settembre 2020 15:55 Leggi tutto...
  • Mixer sett.2020 - Nessuno si salva da solo!
    Mixer sett.2020 - Nessuno si salva da solo! Fondo interprofessionale / Investire sulla formazione e sulle nuove competenze con la nuova programmazione di For.Te.  Gli effetti del Coronavirus si sono abbattuti nelle nostre vite con una violenza inaudita e tra i settori economici più colpiti c’è quello dei pubblici esercizi con 50.000 imprese esposte al fallimento e 300.000 lavoratori che rischiano il posto di lavoro. Oltre il danno economico dunque si aggiunge un problema di natura professionale e sociale: la dispersione delle professionalità del capitale umano.  La ripresa sarà lenta, ma la gravità della crisi evidenzia con prepotenza la necessità di pensare al tema della ricollocazione e riqualificazione professionale per tutti quei lavoratori sospesi, espulsi dal mercato del lavoro o in Cassa integrazione, e ci 
    Scritto Giovedì, 17 Settembre 2020 15:43 Leggi tutto...
  • Pubblici Esercizi: dalla chiusura per Covid-19 al “Rilancio”
    Pubblici Esercizi: dalla chiusura per Covid-19 al “Rilancio” Analisi / La chiusura forzata degli scorsi mesi, dovuta alla pandemia da Covid-19, ha messo a dura prova i sistemi economici e sociali di tutto il mondo, inclusi quelli del nostro Paese , le cui conseguenze non hanno tardato a palesarsi. Tra i settori delle piccole e medie imprese più colpiti, quello dei Pubblici Esercizi (bar, ristoranti, pasticcerie, gelaterie, catering, discoteche, balneari, ecc.) è stato esposto a un vorticoso shock economico-occupazionale e, la chiara dimostrazionedella voragine di perdite che questo periodo porterà con sé, è resa evidente da alcuni dati.
    Scritto Giovedì, 02 Luglio 2020 08:22 Leggi tutto...
Archivio News Articoli a cura di FIPE