Giovedì, 20 Giugno 2019 11:43

Mixer giu. 2019 - Un dipendente su 4 è straniero

Nel 2018 erano oltre 200mila i lavoratori dipendenti stranieri occupati nel settore dei pubblici esercizi, pari al 24% dell’occupazione totale
La crescita del lavoro straniero rappresenta uno dei principali fattori di trasformazione del nostro mercato del lavoro in questi ultimi anni con implicazioni ormai ben evidenti sui vari indicatori occupazionali. La domanda di forza lavoro immigrata non va più intesa come una possibile soluzione per far fronte a picchi produttivi, ma come una componente specifica dei fabbisogni occupazionali delle imprese nel quadro delle proprie strategie competitive e di gestione del capitale umano.

Il pubblici esercizi esprimono, da sempre, una significativa capacità di attrazione nei riguardi della forza lavoro straniera. Nel 2018 ammontavano a 229.623 i lavoratori dipendenti di origine straniera impiegati, in media d’anno, nelle imprese del settore, pari al 24,4% dell’occupazione dipendente complessiva ed ogni azienda ne occupa mediamente 1,3. I livelli occupazionali degli immigrati risultano influenzati da fluttuazioni stagionali poco importanti. La forchetta va dal minimo di febbraio (201.579 unità) al massimo di giugno (254.755 unità).

leggi l'intero articolo di Giulia Romana Erba su Mixer di giugno 2019 in allegato 

 

link correlati:

https://www.mixerplanet.com/ 

https://www.mixerplanet.com/RIVISTE/Mixer/317/

Letto 168 volte