Venerdì, 25 Maggio 2012 11:54

Mixer - Nell’occhio del ciclone

NELL’OCCHIO DEL CICLONE
icona_fiore_maggio_2012La caduta dei consumi dovuta alla crisi è accompagnata da una serie  di misure del Governo dei tecnici che pur se positive e dovute nella prevalenza, rischiano di penalizzare il settore dei pubblici esercizi e del turismo per i quali non valgono le logiche industrialistiche di alcuni esponenti del governo che, evidentemente, non hanno avuto esperienze nel nostro mondo e che sono troppo concentrati sui numeri per comprendere la realtà imprenditoriale del nostro settore.

Mi riferisco in primis alla riforma del mercato del lavoro che intenderebbe sopprimere i voucher limitandoli esclusivamente al settore agricolo e penalizzare non solo economicamente il lavoro stagionale giungendo ad impedire ad un imprenditore di assumere a brevi intervalli un dipendente in quanto dovrebbero trascorrere almeno 90 giorni tra un rapporto e l’altro. Si tratta di ingiustificate penalizzazioni di imprese che hanno picchi di lavoro in occasione di ponti o di eventi fieristici che si ripetono, specie in primavera a brevi intervalli e che non potranno più reimpiegare personale che ha superato la formazione obbligatoria in materia sanitaria e di prevenzione infortuni e che conosce come si lavora in azienda. FIPE si sta battendo nelle sedi parlamentari per mantenere quei livelli di flessibilità in entrata indispensabili alla vita del turismo. Intanto continuano i blitz con risultati che devono far riflettere: a La Thuile si scopre un bar che da 5 anni non presenta la dichiarazione dei redditi e non paga i tributi, a Savona un esercente viene sanzionato perché non batte lo scontrino dopo aver offerto ad una persona un bicchiere di acqua di rubinetto...

leggi l'intero articolo a cura di Marcello Fiore pubblicato su Mixer di maggio

link correlati - tutti gli articoli Fipe di Maggio:

Presidente Stoppani - Come conciliare famiglia e lavoro

Alfredo Zini - Grandi manovre sul turismo

Silvio Moretti - Apprendistato - Un’opportunità da sfruttare bene

Luciano Sbraga - Ristorazione: è vera crisi

{jcomments on}

Letto 1608 volte