Mercoledì, 21 Novembre 2018 12:38

Lavoro nero: maxisanzione

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la Nota n. 9294 del 9 novembre 2018, ha risposto ad un quesito posto dall’Ispettorato di Bergamo relativamente al caso in cui gli ispettori verifichino l’impiego di lavoratori in "nero" ed accertino che la corrispondente retribuzione sia stata erogata in contanti agli stessi lavoratori.

In caso di accertamento di tale violazione sarà prevista la cumulabilità delle sanzioni e si configurerebbero tanti illeciti per quante giornate di lavoro “in nero” sono state retribuite.
Infine, inoltre, viene confermata dall’Ispettorato la diffida accertativa in caso di erogazione della retribuzione in contanti inferiore all’importo dovuto in ragione del CCNL applicato dal datore di lavoro.

allegato:

Nota n. 9294 del 9/11/2018 - Ispettorato Nazionale del Lavoro

21-11-2018

Letto 293 volte