Mercato del lavoro

CIRCOLARE n. 36 del 26 marzo 2020 

Sono stati forniti chiarimenti in merito alla sospensione degli adempimenti e dei versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali a seguito della circolare INPS n. 37 del 12 marzo 2020 

L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale con il messaggio n.1373/2020 ha fornito indicazioni in materia di sospensione dei versamenti contributivi, previdenziali ed assistenziali a seguito di numerose richieste di chiarimento relative a quanto disposto dalla circolare INPS n. 37/2020.

 

CIRCOLARE n. 34 del 25 marzo 2020

Con il decreto interministeriale del 23 marzo 2020 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze sono state ripartite le risorse dedicate alla cassa integrazione salariale in deroga.

 

 

Per le imprese che rientrano nel campo d'applicazione della cassa integrazione in deroga (pubblici esercizi fino a 5 dipendenti ed imprese commerciali con oltre 50 dipendenti): una raccolta degli accordi per l'attuazione della cassa integrazione in deroga sottoscritti in tutte le regioni italiane.

Venerdì, 20 Marzo 2020 23:15

Messaggio INPS Messaggio n. 1287/2020

Prime indicazioni operative INPS in tema di cassa integrazione ordinaria, dell’assegno ordinario e della cassa integrazione in deroga per l’emergenza COVID-19 a seguito del d.l. “Cura Italia” n. 18/2020.

 

In attesa di esaminare il testo ufficiale del decreto legge in oggetto e viste le numerose richieste di informazione pervenute, inviamo la presente lettera circolare per segnalare i principali punti emersi negli interventi del Presidente del Consiglio e dei Ministri intervenuti in una conferenza stampa a seguito della riunione del Consiglio dei Ministri, ove è stato approvato il cosiddetto Decreto Legge “Cura Italia”.

Di seguito un sintetico riassunto:

 


Il Protocollo è stato sottoscritto su invito del Presidente del Consiglio dei ministri, del Ministro dell’economia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro della salute, che hanno promosso l’incontro tra le parti sociali, in attuazione della misura, contenuta all’articolo 1, comma 1, numero 9), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020, che raccomanda intese tra organizzazioni datoriali e sindacali.

Sabato, 14 Marzo 2020 19:47

INPS proroga versamenti

L'INPS, con questo comunicato stampa apparso poco fa sul suo sito,  ha annunciato la proroga di tutti i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in scadenza il 16 marzo 2020.

Strumenti di flessibilità contrattuale individuale:

  • ferie: è raccomandato ai datori di lavoro di promuovere, fino al 3 aprile, la fruizione da parte dei lavoratori dipendenti dei periodi di ferie residue;
  • permessi retribuiti: così come previsto dal CCNL 8 febbraio 2018, limitatamente alle 72 ore annuali di permessi retribuiti, già maturati da ciascun dipendente, l’azienda potrà far fruire i suddetti comunicandolo allo stesso senza alcun accordo formale;
  • distribuzione multi periodale dell’orario di lavoro: così come previsto dal CCNL 8 febbraio 2018, la programmazione di una minor durata dell’orario di lavoro settimanale rispetto al normale orario di lavoro contrattualmente previsto delle 40 ore, deve prevedere un successivo recupero compensativo di durata pari alla precedente riduzione oraria applicata.

 

Mercoledì, 15 Maggio 2019 14:46

Incentivo Occupazione Sviluppo Sud

L’Incentivo Occupazione Sviluppo Sud, è stato istituito con decreto ANPAL n. 178 del 19 aprile 2019, per favorire l’assunzione di persone con difficoltà di accesso all’occupazione.

Destinatari dell’incentivo
L’incentivo spetta ai datori di lavoro privati che assumono, nel periodo compreso tra il 1° maggio 2019 al 31 dicembre 2019: persone disoccupate e beneficiari del reddito di cittadinanza.

 

Con una “dichiarazione congiunta” in materia di stagionalità, la Fipe e le altre Parti firmatarie il CCNL per i dipendenti da aziende dei settori pubblici esercizi, ristorazione collettiva e commerciale e turismo dell’8 febbraio 2018, recentemente, hanno condiviso la coerente applicazione del lavoro stagionale rispetto alle modifiche introdotte dal “decreto dignità”.

Pagina 1 di 6