Giovedì, 20 Dicembre 2012 15:44

TITOLO XI - CAPO III

TITOLO XI - COMPLESSI TURISTICO - RICETTIVI DELL'ARIA APERTA

CAPO III - ORARIO DI LAVORO   

Articolo 265 – Distribuzione orario settimanale   

Articolo 266 – Ripartizione orario di lavoro giornaliero   

Articolo 267 – Maggiorazioni per lavoro notturno   

Articolo 268 – Distribuzione dell’orario notturno   

Articolo 269 – Lavoratori notturni   

Articolo 270 – Maggiorazioni per lavoro straordinario  

TORNA ALL'INDICE TITOLO XI -COMPLESSI TURISTICO RICETTIVI ALL'ARIA APERTA

TORNA ALL'INDICE PARTE SPECIALE

TORNA ALL'INDICE GENERALE

Articolo 265 – Distribuzione orario settimanale

(1) La distribuzione dell'orario settimanale di lavoro è fissata in cinque giornate e mezza.

(2) La norma di cui al secondo comma dell'articolo 114 può essere derogata previa intesa in sede aziendale.

Articolo 266 – Ripartizione orario di lavoro giornaliero

(1) Il lavoro giornaliero si svolge in uno o due turni. Diversi e più funzionali criteri di distribuzione dell'orario di lavoro giornaliero reclamati dalla peculiare natura dell'attività ricettiva potranno essere negoziati dalle parti a livello aziendale.

(2) Salve le condizioni di migliore favore comunque conseguite, il nastro orario è di quattordici ore per il personale di sala, ricevimento e portineria, e di dodici ore per il restante personale.

Articolo 267 – Maggiorazioni per lavoro notturno

(1) Le ore di lavoro svolto dalle ore ventiquattro alle ore sei verranno retribuite con la retribuzione oraria maggiorata del 25 per cento.

(2) Sono fatte salve le condizioni di miglior favore.

Articolo 268 – Distribuzione dell’orario notturno

(1) I contratti integrativi possono prevedere specifiche modalità di distribuzione dell’orario di lavoro e delle pause durante il periodo notturno.

Articolo 269 – Lavoratori notturni

(1) Ai fini di cui al comma 1 dell’articolo 121, il periodo notturno comprende l’intervallo tra le ore 23:00 e le ore 6:00 del mattino.

(2) A decorrere dal 1° luglio 2001, per i lavoratori notturni, così come individuati dal comma 1 dell’articolo 121, le maggiorazioni per lavoro notturno previste dall’articolo 267 sono applicate per le ore di lavoro notturno svolte dalle ore 23:00 alle ore 6:00 del mattino.

Articolo 270 – Maggiorazioni per lavoro straordinario

(1) Il lavoro straordinario è compensato con la retribuzione ragguagliata ad ore maggiorata del 30 per cento se diurno e del 60 per cento se notturno.

(2) Per lavoro straordinario notturno si intende quello prestato tra le ore ventiquattro e le ore sei.

(3) La maggiorazione per il lavoro straordinario notturno non è cumulabile con la maggiorazione per il lavoro ordinario notturno e la maggiore assorbe la minore.

(4) Non è considerato lavoro straordinario quello effettuato di notte nel normale orario di lavoro da parte del personale adibito a servizi notturni.

TORNA ALL'INDICE TITOLO XI -COMPLESSI TURISTICO RICETTIVI ALL'ARIA APERTA

TORNA ALL'INDICE PARTE SPECIALE

TORNA ALL'INDICE GENERALE

Letto 19368 volte