Stampa questa pagina
Martedì, 13 Maggio 2014 02:00

Maggio 2014 - Cibo e divertimento

punto_presidente

CIBO E DIVERTIMENTO
C’è il rischio di sovraesposizione, ma il fenomeno della cucina in tv se ben coltivata premia una nuova cultura positiva in termini di educazione, preparazione e formazione


Non entro nel dibattito tra quanti criticano o sostengono il fenomeno mediatico della cucina, in particolare l’eccesso di esposizione di alcune grandi firme del settore, da alcuni considerato un male, perché proietta una immagine sbagliata della professione, da altri, invece, valutato un bene, per l’indotto positivo che genera a favore di tutto il sistema eno-gastronomico del Paese. Io sto con i secondi, e non solo per convenienza personale, perché credo che questo movimento stia soprattutto accrescendo valore e immagine al settore, anche se riconosco che con le Star convivono tante altre diverse situazioni, anche di grande criticità e difficoltà. Il fenomeno mediatico, però, fa emergere una nuova declinazione di cibo, che diventa non solo la risposta ad un bisogno nutrizionale dell’uomo o una sua gratificazione, quando cioè al bisogno si aggiunge anche la ricerca dell’eccellenza qualitativa, nella materia prima e nel modo di lavorarla e servirla, ma anche entertainment o solo occasione di sano divertimento.

leggi l'intero articolo a cura di Lino Enrico Stoppani pubblicato su Mixer di maggio 2014

2014mag-stoppaniicona


link correlati - tutti gli articoli Fipe su Mixer di maggio 2014:

Congiuntura ancora positiva - a cura di Luciano Sbraga

link correlati:

mixer rivista on line

mixer sito

Letto 889 volte
Joomla SEF URLs by Artio