Stampa questa pagina
Giovedì, 20 Dicembre 2012 10:06

TITOLO X - CAPO VIII

TITOLO X - AZIENDE ALBERGHIERE

CAPO VIII - ELEMENTI ECONOMICI

Articolo 222 – Paga base aziende alberghiere minori   

Articolo 223 – Trattamenti salariali integrativi   

Articolo 224 - Perequazione   

Articolo 225 – Calcolo dei ratei   

Articolo 226 – Scatti di anzianità – norme transitorie   

Articolo 227 – Premio di anzianità  

TORNA ALL'INDICE TITOLO X - AZIENDE ALBERGHIERE

TORNA ALL'INDICE PARTE SPECIALE

TORNA ALL'INDICE GENERALE

Articolo 222 – Paga base aziende alberghiere minori

(1) Negli alberghi di 2 e 1 stelle e nelle pensioni e locande, le paghe base indicate all’articolo 152 del presente Contratto, sono ridotte dei seguenti importi:

livelli

euro

A

11,36

B

10,33

1

10,33

2

8,78

3

7,75

4

6,71

5

6,20

6s

5,68

6

5,68 

7

5,16

(2) Le riduzioni di cui al presente articolo non si applicano alle qualifiche di cuoco, cameriere e barista inquadrate al quinto livello.

Articolo 223 – Trattamenti salariali integrativi

(1) Costituiscono trattamenti salariali integrativi di cui alla lettera b) dell'articolo 148 le eventuali quote salariali aggiuntive determinate nei contratti integrativi e le quote salariali aggiuntive aziendali di cui all'articolo 39 del CCNL del 16 marzo 1972.

Articolo 224 - Perequazione

(1) Poiché dalla nuova classificazione di cui all'articolo 201 possono determinarsi effetti sulle quote aggiuntive provinciali e/o sulle quote "ad qualificam aziendali" o comunque definite nel settore degli alberghi, se stabilite in misura variabile per i diversi livelli retributivi, le parti convengono che per le sopraddette quote aggiuntive non verrà operata alcuna perequazione.

Articolo 225 – Calcolo dei ratei

(1) In caso di prestazione lavorativa ridotta e/o di rapporti di lavoro iniziati e/o conclusi nel corso dell'anno, ai soli fini della determinazione dei ratei di tredicesima, quattordicesima, ferie e permessi, i giorni lavorati – determinati in ventiseiesimi – relativi alle frazioni di mese non interamente lavorato, daranno diritto alla maturazione di un ugual numero di ventiseiesimi di un rateo di tredicesima, quattordicesima, ferie e permessi.

(2) Resta fermo quanto stabilito agli articoli 160 comma 3, 161 comma 5 e 111, comma 9.

Articolo 226 – Scatti di anzianità – norme transitorie

(1) La misura degli scatti di anzianità spettante al singolo dipendente deve tener conto delle norme transitorie di cui all’articolo 184 del CCNL Turismo 30 maggio 1991.

Articolo 227 – Premio di anzianità

(1) Il premio di anzianità di cui all'articolo 153 del CCNL 8 luglio 1982 con decorrenza dalla data del 31 maggio 1986 viene soppresso.

(2) Vengono fatti salvi i diritti acquisiti dai lavoratori in servizio al 31 maggio 1986 per i quali l'istituto continua a produrre i suoi effetti (allegato G).

TORNA ALL'INDICE TITOLO X - AZIENDE ALBERGHIERE

TORNA ALL'INDICE PARTE SPECIALE

TORNA ALL'INDICE GENERALE

Letto 21062 volte
Joomla SEF URLs by Artio