Con Ordinanza n. 37, adottata in data odierna, la Regione Campania ha previsto, a decorrere dal prossimo 27 aprile e fino al 3 maggio 2020, la possibilità di svolgere il servizio delle consegne a domicilio per i servizi di ristorazione, fra cui ristoranti, bar, pub, pizzerie, gastronomie gelaterie e pasticcerie, facoltà che fino ad ora, con precedenti Ordinanze, era stata espressamente vietata sul territorio campano.

 

Assistenza garantita ed estesa per i dipendenti iscritti, sostegno alle aziende, pacchetto Emergenza Covid-19 per i contagiati: ecco le misure messe in campo da Fondo Est, ente di assistenza sanitaria integrativa del commercio, del turismo, dei servizi e dei settori affini

L’emergenza sanitaria in corso richiede un collettivo atto di responsabilità per tutelare la salute pubblica e al contempo assistere lavoratori e aziende in difficoltà. Per questo, Fondo Est, ente di assistenza sanitaria integrativa del commercio, del turismo, dei servizi e dei settori affini, risponde all’appello delle parti sociali (Confcommercio, Fipe, Fiavet, FederDistribuzione e i sindacati dei lavoratori Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil) mettendo in campo misure concrete a tutela dei dipendenti iscritti e delle aziende aderenti.

 

Tra tutti i settori in gravissima difficoltà per le misure anti Covid - 19 c'è anche quello dei locali da ballo (discoteche, night, sale da ballo). Un comparto importante per l'economia
italiana fatto da oltre 2.500 imprese, 50.000 dipendenti e un fatturato complessivo di circa 4 miliardi di euro pari a 800 milioni di gettito fiscale.

Martedì, 21 Aprile 2020 23:08

Stoppani a La vita in diretta

Oggi a la Vita in diretta
Allarme di FIPE-Confcommercio, moltissime le imprese a rischio chiusura sono intervenuti il presidente Stoppani e l'imprenditore Sergio Paolantoni (Palombini-Roma)
Stoppani ha esposto alcune delle misure richieste al Governo e alla politica che consentano la sopravvivenza dei #PubbliciEsercizi

 

SKY - visti gli scenari ancora in divenire, lancia un’altra azione di supporto al mercato business, continuando a non addebitare il servizio Sky anche per tutto il mese di maggio ai #PubbliciEsercizi.

La beffa: si rischia di pagare ancora le tasse su rifiuti e occupazione suolo pubblico

Il settore dei pubblici esercizi - bar, ristoranti, pizzerie, catene di ristorazione, catering, discoteche, pasticcerie, stabilimenti balneari - con 30 miliardi di euro di perdite è in uno stato di crisi profonda con il serio rischio di veder chiudere definitivamente 50.000 imprese e di perdere 300 mila posti di lavoro. A conferma di questo già molti imprenditori stanno maturando l’idea di non riaprire l’attività perché le misure di sostegno per il comparto sono ancora gravemente insufficienti e non si intravedono le condizioni di mercato per poter riaprire. E’ quanto si legge in una nota di Fipe-Confcommercio.

 

Domenica, 19 Aprile 2020 16:51

#Ristorazione, chi riaprirà e come?

La panoramica di #Fipe sul domani 
Luciano Sbraga #CentroStudiFipe  
Per la #ristorazione tradizionale indubbiamente ci saranno delle difficoltà alla riapertura. Ma bisogna anche pensare a come le cose oggi stanno già mutando
I #bar saranno quelli più in difficoltà. Il bar è legato a un modello di consumo in piedi, al banco... Gestire il distanziamento interpersonale sarà sicuramente una cosa non facile

 

In vista dell’inizio della stagione balneare, diverse Amministrazioni regionali hanno dato il via libera allo svolgimento di interventi di manutenzione, sistemazione, pulizia, installazioni e allestimenti delle spiagge e degli stabilimenti balneari.

Si tratta del primo tanto atteso step  funzionale alla ripresa dell’operatività di un settore strategico per l’economia della Regioni ad alta vocazione turistica balneare.

Tra le prime Regioni a muoversi in questo senso si segnalano:

 

Venerdì, 17 Aprile 2020 13:06

Compendio normativo covid-19 – II edizione

Si pubblica la II Edizione del Compendio Normativo - aggiornata alla data odierna - che riepiloga i provvedimenti, e gli atti d’indirizzo, adottati a livello nazionale e regionale in ordine all’emergenza sanitaria da COVID-19.

 

CIRCOLARE n.  56 del 15 aprile 2020

L’Istituto Nazionale Previdenza Sociale con la circolare in commento fornisce istruzioni relative alle misure previste dal decreto legge n. 18/2020, con particolare riferimento agli interventi concernenti la sospensione degli adempimenti di natura contributiva