Il Ministero dell’Interno, con Circolare n. 15350/117/2/1 del 10 agosto 2021, ha fornito maggiori disposizioni in ordine a quanto espresso dalla Ministra dell’Interno Lamorgese che, come noto, nelle dichiarazioni di lunedì 9 agosto, aveva preso una posizione netta sul problema del controllo sul documento di riconoscimento nei confronti dei clienti che vogliano usufruire di servizi e attività per l’accesso ai quali è richiesto il possesso di una delle certificazioni verdi.

 

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha fornito maggiori disposizioni in ordine all’accesso nelle mense aziendali previo controllo del Green pass.

 

 

Lunedì, 16 Agosto 2021 16:59

FAQ green pass e servizi - aggiornamento

Effettuo il servizio di mensa per dipendenti pubblici e privati, anche in questo caso devo verificare il possesso di un green pass valido affinché i lavoratori possano consumare al tavolo all’interno?

Sì, in quanto la novella dell’art. 9 bis, comma 1, del D.L. n. 52, convertito in legge 17 giugno 2021 n. 87 (“Riaperture”) – introdotto dall’art. 3 del D.L. n. 105/2021 – stabilisce che il consumo al tavolo al chiuso presso i servizi di ristorazione “svolti da qualsiasi esercizio” sia consentito esclusivamente nei confronti di soggetti muniti di una delle certificazioni verdi, dunque, il tenore letterale della norma è volto ad includere anche il servizio mensa e il catering su base contrattuale. Questa interpretazione è stata recentemente confermata anche nelle FAQ del Governo.

Una deroga espressa è, invece, prevista per le attività di ristorazione svolte per i centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi per accedere ai quali non è prescritto il possesso di una delle certificazioni verdi COVID 19.

Scade il 2 settembre prossimo il termine per inoltrare l’istanza di accesso al contributo a fondo perduto previsto dall’art. 1, commi da 5 a 15 del “Sostegni bis”, alternativo a quello automatico di cui ai commi da 1 a 4 della stessa norma.

Con Ordinanza del 27 agosto 2021, pubblicata ieri sera in Gazzetta Ufficiale, il Ministero della Salute ha disposto, a partire da domani, 30 agosto 2021, e per i successivi 15 giorni (salvo nuova classificazione), il passaggio dalla zona bianca alla zona gialla della Regione Sicilia.

Facendo seguito alla news FIPE dello scorso 29 agosto – nella quale si dava conto del passaggio in zona gialla della Regione Sicilia – si comunica che, con Ordinanza n. 87 di oggi 31 agosto 2021, la Regione Sicilia ha previsto, già a partire da domani 1° settembre 2021, un alleggerimento delle disposizioni restrittive, con particolare riferimento alle attività di somministrazione di alimenti e bevande, nei Comuni siciliani verso i quali era stata disposta l’applicazione delle misure previste per le zone c.d. arancioni da precedenti Ordinanze regionali.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge n. 126/2021 di conversione del D.L. n. 105/2021, cambia parzialmente il regime concernente l’obbligo del green pass per gli ospiti delle feste conseguenti alle cerimonie civili e religiose.

Mercoledì, 22 Settembre 2021 16:41

FAQ – Green Pass lavoratori

Quando e come devo controllare che i miei dipendenti abbiano la certificazione verde?  

Ai sensi del nuovo art. 9 septies del D.L. c.d. Riaperture – introdotto dall’art. 3, comma 1 del D.L. n. 127/2021 – dal 15 ottobre p.v. i datori di lavoro sono tenuti a verificare, anche a campione, che chiunque svolga attività lavorativa sia in possesso ed esibisca (a richiesta) la certificazione verde per accedere ai luoghi di lavoro. Tale verifica deve avvenire prevedendo prioritariamente, ove possibile, che tali controlli siano effettuati al momento di accesso ai luoghi di lavoro ed è effettuata tramite l’App “Verifica C-19”.

Giovedì, 31 Luglio 2008 02:00

Novità sul fumo

Mentre in Germania la Corte Costituzionale dichiara che il divieto di fumo in bar e ristoranti così come è formulato è incostituzionale, in Italia l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato segnala che non è possibile limitare il numero dei punti vendita al dettaglio dei prodotti del tabacco alle sole tabaccherie, aprendo la strada ad una vera liberalizzazione.

Un tribunale tedesco ha accolto il ricorso presentato da due ristoratori e dal titolare di una discoteca dichiarando inaccettabile le leggi regionali che vietano le bionde nei pubblici esercizi, imponendo una divisione dei locali tra aree non fumatori e fumatori. 

Accordo Ministero Sanità - Protocollo d'intesa in tema di salute e sicurezza alimentare tra il Ministero della Salute e la Federazione Italiana Pubblici Esercizi

 

Saint Vincent 04-06-2002

visualizza l'accordo