Sabato, 29 Maggio 2021 11:51

Zona bianca: via il coprifuoco e riaperture anticipate a partire da lunedì

Con Ordinanza sottoscritta ieri, 28 maggio, dal Ministro della Salute, è stato disposto il passaggio in zona bianca delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, “a partire dal primo giorno non festivo successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale”. Considerato che la pubblicazione dell’Ordinanza dovrebbe avvenire entro questa sera, le Regioni sopra indicate dovrebbero trovarsi in zona bianca già a partire da lunedì 31 maggio 2021.

E’ bene sottolineare che l’Ordinanza recepisce espressamente il documento recante “indicazioni della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome sulle zone bianche” dello scorso 26 maggio, secondo il quale, nella predetta zona:

cessano le limitazioni orarie alla circolazione e alle attività;
è anticipata, al momento del passaggio in zona bianca, la riapertura delle attività per le quali la normativa vigente - vale a dire, i decreti “Riaperture” (news Fipe) e “Riaperture-bis” (news Fipe) -, dispone già la riapertura in un momento successivo;
trovano applicazione le Linee guida per la riapertura delle attività economiche e sociali della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, da ultimo aggiornate lo scorso 20 maggio, e gli altri Protocolli di settore (cfr. check list ristorazione e ricevimenti cerimonie della Fipe).

Dunque, in zona bianca, a partire da lunedì 31 maggio, per quel che più interessa le attività dei Pubblici Esercizi:

le attività dei servizi di ristorazione saranno consentite anche al chiuso e senza limitazioni orarie;
torneranno a essere consentite, anche al chiuso, le feste e i ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose, rispetto alle quali, in attesa di chiarimenti, sembrerebbe permanere l’obbligo per i partecipanti di possedere una delle certificazioni verdi Covid-19;
potranno riaprire sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, anche se svolte all’interno dei locali adibiti ad attività differenti ;
sarà consentito lo svolgimento in presenza di fiere e congressi;
restano invece sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.

Per qualsiasi informazione aggiuntiva, contatta la nostra associazione territoriale a te più vicina.

Letto 2046 volte