Mercoledì, 06 Gennaio 2021 15:29

D.L. n. 1/2021 c.d. “Ponte” – Misure restrittive valevoli dal 7 al 15 gennaio 2021

Il D.L. n. 1/2021 disciplina le misure restrittive applicabili dal 7 al 15 gennaio 2021. In particolare, con riferimento al regime giuridico relativo agli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande:

• nelle giornate del 9 e 10 gennaio 2021, su tutto il territorio nazionale, sono sospese le attività dei servizi di ristorazione, restando tuttavia consentiti il delivery (senza restrizioni orarie) e il take away (fino alle ore 22.00), con divieto di consumazione sul posto o nelle vicinanze del locale; restano comunque aperti, senza limitazioni orarie, gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, gli itinerari europei E45 e E55, negli ospedali, negli aeroporti, nei porti e negli interporti; continuano, inoltre, ad essere consentiti le mense e il catering continuativo su base contrattuale;
• nelle giornate del 7, 8, 11, 12, 13, 14 e 15 gennaio 2021, nelle Regioni in zona “gialla”, le attività dei servizi di ristorazione (codice ATECO 56) sono consentite dalle ore 5.00 sino alle ore 18.00, con un massimo di 4 persone per tavolo, ad eccezione del caso in cui siano tutte conviventi. La ristorazione con asporto (take away) può essere effettuata solo fino alle ore 22.00, mentre non è sottoposta a limitazioni orarie la consegna a domicilio (delivery). Restano consentite le attività delle mense e il catering continuativo su base contrattuale, e restano aperti, senza limitazioni orarie, gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, gli itinerari europei E45 e E55, e quelle presso ospedali, aeroporti, porti e interporti.

Restano in vigore le altre disposizioni contenute nel DPCM del 3 dicembre 2020, tra cui il divieto di svolgimento di feste, sagre, fiere, convegni, congressi, cerimonie pubbliche, nonché la sospensione delle attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, delle attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.

Per maggiori informazioni, rivolgiti alla nostra Associazione a te più vicinahttp://www.fipe.it/territorio.html

 

06-01-2021

Letto 591 volte