GiovedƬ, 27 Febbraio 2020 14:56

Marche - provvedimenti

I provvedimenti Covid-19 della Regione Marche

29-05 Decreto che consente, a partire dal prossimo 8 giugno, l’esercizio di attività ludico ricreative – centri estivi – per bambini di età superiore di 3 anni e gli adolescenti, tra le quali sono ricomprese anche le colonie estive marine per bambini ed adolescenti per la cui organizzazione in spiaggia si rinvia alle linee guida operative per la prevenzione, gestione, contrasto e controllo dell’emergenza COVID-19 nelle strutture ricettive, stabilimenti balneari e spiagge libere approvate dalla Giunta Regionale approvate con la  DGR n. 630 del 25 maggio 2020

16-05 Decreto n. 153 del 16 maggio 2020  con il quale la regione ha previsto le misure per le riaperture (confronta il documento per la ristorazione e per  stabilimenti balneari)

09-05 Decreto con il quale la Regione è nuovamente intervenuta sulla disciplina della ristorazione con asporto, già precedentemente disciplinata con Decreto n. 126 del 26 aprile 2020 e con Ordinanza n. 24 del 28 aprile 2020. Rispetto alla disciplina previgente, è stata prevista la possibilità, a partire dal 9 maggio, di fare asporto anche di sole bevande (nei Provvedimenti precedenti l’asporto di bevande era consentito solo congiuntamente all’asporto di cibo), con esclusione degli esercizi e delle attività localizzate in aree o spazi pubblici in cui è vietato e/o interdetto l’accesso

26-04 Decreto e previsto una disciplina specifica della ristorazione con asporto (poi integrata con Ordinanza n. 24 del 28 aprile 2020), consentita già a partire dal 27 aprile, con esclusione degli esercizi e delle attività localizzate in aree o spazi pubblici in cui è vietato e/o interdetto l’accesso, nel rispetto delle seguenti prescrizioni:

-l’asporto di bevande è consentito solo congiuntamente all’asporto di cibo (quest’ultimo è invece sempre consentito);

-il servizio potrà esser fornito solo nella fascia oraria 7:30/22:00;

i prodotti dovranno essere ordinati on-line o per via telefonica; tuttavia, l’asporto è consentito anche in quegli esercizi di ristorazione per i quali sia prevista l’ordinazione e la consegna al cliente direttamente dal veicolo (c.d. “drive throught”);

-occorrerà garantire che gli ingressi per il ritiro dei prodotti ordinati avvengano per appuntamenti, dilazionati nel tempo, allo scopo di evitare assembramenti all’esterno e consentendo nel locale la presenza di un cliente alla volta, assicurando che permanga il tempo strettamente necessario alla consegna e al pagamento della merce;

-dovranno osservarsi le misure di prevenzione di cui all’allegato 5 del DPCM 10 aprile 2020 (che ha contenuto speculare all’allegato 5 del DPCM 26 aprile 2020);

-resta sospesa ogni forma di consumo all’interno dei locali dell’azienda

04-05 decreto 4 maggio – con il quale si consentono le attività artigiane di cui alla L. 443/1985 e della L.R.20/2003 che svolgono attività non aperte al pubblico.

04-05 Decreto 4 maggio – che reca alcune disposizioni in ordine agli spostamenti sul territorio regionale

04-05 ORDINANZA 4 maggio – che dispone che il territorio della Repubblica di San Marino, ai fini della disciplina degli spostamenti individuali, va assimilato a quello della Regione Marche per gli spostamenti in ambito regionale.

30-04 ordinanza 30 aprile– che reca alcune disposizioni attuative del DPCM 26 aprile in ordine a spostamenti e sport.

30-04 ordinanza 30 aprile– ulteriori disposizioni in ordine alla possibilità di effettuare passeggiate svolte in maniera individuale sulle spiagge

30-04 ordinanza 30 aprile– disposizioni in materia di trasporto pubblico locale

28-04 Ordinanza che prevede che l’attività di vendita di cibo con asporto possa avvenire solo dalle 07:30 alle 22:00 n tema di  orari di apertura degli esercizi commerciali di vicinato ed ulteriori disposizioni relative all'attività di asporto

26-04 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 126 che consente il take away nel rispetto di determinate condizioni http://www.regione.marche.it/Portals/0/Salute/Coronavirus/Decreto%20Presidente%20Giunta%20regionale%20-%20Soggetto%20attuatore.docx%20(2).pdf

16-04 Decreto che autorizza sul territorio marchigiano le installazioni e gli allestimenti stagionali necessari per l’apertura degli stabilimenti balneari, oltre che di piccoli chioschi già autorizzati e pertanto senza esecuzione di modifiche o nuove opere ed i ripascimenti stagionali e la sistemazione delle spiagge con mezzi meccanici nel rispetto delle seguenti prescrizioni:

- svolgimento all’interno della concessione demaniale marittima senza interferire con spazi pubblici;

- l’area di cantiere deve essere segnalata e recintata per impedire l’accesso ad estranei

Tali attività dovranno svolgersi nel pieno rispetto di tutte le disposizioni attualmente in vigore in relazione all'emergenza epidemiologica in essere con particolare riguardo ai contenuti del "Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro" sottoscritto il 14 marzo 2020 fra il Governo e le parti sociali laddove applicabili

ha adottato l’ordinanza ordinanza che dispone la chiusura delle attività di vendita di generi alimentari nelle giornate del 12 e 25 aprile, e 1° maggio

03-04 Ordinanza con la quale vengono sospese le attività dei centri semiresidenziali per anziani

03-04 Ordinanza sulla mobilita dei volontari di Enti del Terzo Settore.

03-04 Ordinanza , in materia di centri semiresidenziali per anziani o per persone con problemi di salute mentale

03-04 Ordinanzasulla  chiusura dell'accesso alle spiagge, limitazioni all'attività motoria, utilizzo della bicicletta, apertura degli esercizi di somministrazione alimenti e bevande nelle aree di servizio esclusivamente per il relativo accesso e la relativa fruizione da parte degli autotrasportatori di merci;

02-04 Ordinanza con la quale vengono prorogate le precedenti disposizioni in materia di trasporto pubblico fino al 13 aprile.

01-04 Ordinanza in materia di gestione dei rifiuti;

25-03 ordinanza relativaall’attività e mobilità dei volontari impegnati nell’emergenza sanitaria,
25-03 ordinanza  recanti deroghe alle misure restrittive per famiglie o caregiver dipersone con ASD
25-03 ordinanza recanti deroghe alle misure restrittive per persone con problematiche comportamentali gravi;

18-03 ordinanza (in allegato) contenente maggiori restrizioni volte ad evitare gli assembramenti e in tema di spostamenti delle persone

17-03 ordinanza  recante misure per un’ulteriore razionalizzazione dei servizi ferroviari.

13-03 Ordinanza n. 8 del 13marzo2020 COVID-19 (in allegato)

25-02 Ordinanza (Provvedimento)

 

Letto 148 volte