Giovedì, 27 Febbraio 2020 14:56

Campania - provvedimenti

I provvedimenti Covid-19 della Regione Campania

29-05 Ordinanza con la quale la Regione ha previsto le seguenti limitazioni:

- Divieto di vendita con asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, dopo le ore 22:00 da parte di qualsiasi esercizio commerciale (ivi compresi bar, ristoranti, ecc.) e con distributori automatici;

- Nella fascia oraria 22:00/06:00 divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi comprese ville e parchi comunali;

- Per “bar, baretti, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante di bibite” resta consentita la facoltà di apertura a partire dalle ore 05:00 ed è disposto l’obbligo di chiusura entro le ore 01:00, con obbligo di somministrazione esclusivamente al banco o ai tavoli a partire dalle ore 22:00.

Il Provvedimento, inoltre, dispone che al fine di consentire la fruizione dilazionata dei servizi e delle attività commerciali, fino al 31 luglio 2020, l’esercizio, tra le altre, delle attività di ristorazione è consentito senza l’obbligo di chiusura festiva

 

26-05 Ordinanza, che modifica il Protocollo di sicurezza relativo alla riapertura delle attività di ristorazione e bar, confermando il divieto di buffet in modalità self service, tuttavia ammettendo espressamente la possibilità di organizzare modalità di buffet mediante somministrazione da parte di personale incaricato, escludendo la possibilità per i clienti di toccare quanto esposto e prevedendo in ogni caso, per clienti e personale, l’obbligo del mantenimento della distanza e l’obbligo dell’utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie. 

22-05 Ordinanza con la quale viene disposta la riapertura, a decorrere dal 23 maggio 2020 e fino al 31 luglio 2020, delle attività degli stabilimenti balneari, con l’obbligo del rigoroso rispetto delle misure di prevenzione indicate nell’apposito protocollo di sicurezza allegato alla stessa Ordinanza

20-05 Ordinanza con la quale sono state disposte misure restrittive in ordine allo svolgimento delle attività di pubblico esercizio:

- ai bar, ai “baretti” e alle vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante di bibite, è fatto obbligo di chiusura serale entro le ore 23,00;

- agli altri esercizi pubblici di ristorazione - per i quali non vige il limite orario sopra indicato- è fatto obbligo di servizio al tavolo, onde assicurare il necessario distanziamento fra gli utenti, salva la facoltà di asporto e consegna a domicilio;

 - è fatta raccomandazione ai Comuni e alle altre Autorità competenti di intensificare la vigilanza e i controlli sul rispetto del divieto di assembramento sancito dall’art. 1, comma 8 del D.L. n. 33/2020, in particolare nelle zone ed orari della cd. “movida”;

- è  fatta raccomandazione ai Comuni ai fini dell’adozione, laddove necessario, di provvedimenti di chiusura temporanea di specifiche aree pubbliche o aperte al pubblico in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, ai sensi dell’art.1, comma 9, del citato decreto legge n.33/2020;

- si richiama altresì il divieto, ai sensi dell’art. 1, comma 1, lett. m) del DPCM 17 maggio 2020, di svolgimento di eventi e attività di ogni genere in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso

 
17-05 Ordinanza n. 48 del 17 maggio 2020 con la quale la regione ha previsto le misure per le riaperture 
(confronta il documento per la ristorazione e per  stabilimenti balneari) ALLEGATO 3: PROTOCOLLO DI SICUREZZA ANTI-DIFFUSIONE SARS-COV2 SETTORE DELLA RISTORAZIONE E BAR


04-05 Ordinanza che conferma alcune ordinanze precedenti e contiene disposizioni integrative in tema di allenamenti sportivi individuali

02-05 Ordinanza 2 maggio – che dà il via libera all’asporto per gli esercizi di ristorazione, con obbligo di previa prenotazione telefonica o on line. Per tutti i dettagli cfr. FOCUS FIPE

01-05 Ordinanza 1 maggio – che vieta la vendita per asporto per gli esercizi di ristorazione

25-04 Ordinanza  che, quanto agli stabilimenti balneari, precisa che l’accesso per lo svolgimento di attività

conservative e di manutenzione è consentito, previa comunicazione al Prefetto, ai sensi dell’art. 2, comma 12 DPCM 10 aprile 2020. Inoltre, a parziale modifica dell’Ordinanza dello scorso 22 aprile, il Provvedimento prescrive che il servizio di consegna a domicilio per le attività e i servizi di ristorazione avvenga, a partire da oggi, 27 aprile, nel rispetto delle misure di sicurezza qui indicate, ed esclusivamente nelle seguenti fasce orarie:

- dalle 7:00 alle 14:00 per bar, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie, gastronomie, tavole calde e similari; fanno eccezione gli esercizi presenti all’interno di strutture di vendita all’ingrosso che osservano orari notturni di esercizio, per i quali è consentita l’attività dalle ore 02,00 alle ore 8,00, sempre con divieto di somministrazione al banco e con consegna su chiamata;

- dalle 16:00 alle 23:00 per ristoranti e pizzerie

23-04 Ordinanza recante disposizioni urgenti in materia di gestione dei rifiuti a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

22-04 Ordinanza che, a decorrere dal 27 aprile prossimo e fino al 3 maggio 2020, prevede la possibilità di svolgere il servizio delle consegne a domicilio per i servizi di ristorazione, fra cui ristoranti, bar, pub, pizzerie, gastronomie gelaterie e pasticcerie, facoltà che fino ad ora, con precedenti Ordinanze, era stata espressamente vietata sul territorio campano. Sono previste apposite fasce orarie:

- i bar e le pasticcerie potranno operare unicamente dalle ore 07:00 alle ore 14:00;

- tutti gli altri esercizi (tra cui ristoranti, pizzerie, pub, gelaterie) solo dalle ore 16:00 alle ore 22:00.

Per tutti i dettagli consulta il relativo FOCUS FIPE

22-04 Ordinanza regione Campania su ammissione delivery ai Pubblici Esercizi (allegato)

20-04 Ordinanza che dispone la proroga delle disposizioni restrittive già adottate per la zona rossa di Ariano Irpino (AV)

18-04 Ordinanza contenente disposizioni relative al Comune di Paolisi (BN)

19-04 Ordinanza  recante disposizioni relative al Comune di Saviano (NA)

13-04 Ordinanza che proroga al 20 aprile le specifiche disposizioni già previste per il Comune di Ariano Irpino (AV).

12-04 Ordinanza che, tra l’altro, proroga fino al 3 maggio le misure di prevenzione già disposte con le precedenti Ordinanze

11-04 Chiarimento all’ordinanza n. 30 del 9 aprile, in cui si specifica che nei giorni festivi possono restare in funzione i distributori automatici

10-04 Ordinanza con cui si prorogano fino al prossimo 20 aprile le misure per il comune di Lauro (AV).

09-04 Ordinanza che reca la chiusura degli esercizi commerciali nei giorni 12 e 13 aprile (Pasqua e Lunedì in Albis) 2020 sul territorio regionale;

08-04 Ordinanza recante ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica per il Comune di Paolisi (BN)
05-04 Ordinanza relativa al Comune di Lauro (AV);

03-04 Ordinanza relativa alla conferma delle ordinanze precedenti, tra cui l’Ordinanza n. 25 del 28 marzo 2020 e relativo chiarimento n.13, in tema di ristorazione (sospesa anche l’atività di delivery).

05-04 Chiarimenti relativi alla proroga della sospensione dei pubblici esercizi e consegna a domicilio: sospesa anche la vendita online e l’attività di laboratorio di prodotti dolciari e simili;

31-03 Ordinanza  recante misure relative ai comuni di Ariano Irpino (AV) e Sala Consilina, Caggiano, Polla, Atena Lucana e Auletta (SA);

28-03 ordinanza volta a prevedere ulteriori misure di prevenzione, tra cui la proroga della sospensione dei servizi di ristorazione anche con riferimento alla consegna a domicilio (e relativo chiarimento).

25-03 ordinanza sulla proroga del divieto in materia di spostamenti (oltre a chiarimento e ulteriore chiarimento),

25-03 ordinanza in materia di proroga disposizioni sul Tpl;

24-03 ordinanza al fine di estendere le disposizioni di cui all’Ordinanza n. 18 del 15 marzo 2020 al Comune di Auletta (SA)

23-03 ordinanza recante disposizioni in tema di noleggio auto, con e senza conducente
23-03 atto di indirizzo ai Comuni del territorio regionale per invitarli a non introdurre limitazioni agli orari di apertura degli esercizi di vendita al dettaglio di generi alimentari ed altri beni di prima necessità

22-03 ordinanza n. 20 del 22 marzo 2020, che introduce disposizioni per chi entra nel territorio regionale prevedendo, tra le altre, l’obbligo di comunicare tale circostanza al Comune e di rimanere in autoisolamento per 14 giorni. Inoltre, è previsto anche per i concessionari dei servizi di trasporto di acquisire e mettere a disposizione delle Forze dell’Ordine regionali i nominativi dei viaggiatori che hanno come meta il territorio della Campania.

17-03 chiarimenti  in merito all’Ordinanza n. 18 del 15 marzo 2020 sul ulteriori misure per Comuni di Sala Consilina, Caggiano, Polla e Atena Lucana (SA).
16-03  ordinanza con ulteriori misure per i Comuni di Sala ConsilinaCaggiano, Polla e Atena Lucana (SA), tra le quali il divieto di allontanamento dal territorio comunale
15-03 Campania chiarimento all'ordinanza del 15 marzo (in allegato)
15-03 Campania Ordinanza 17 del 15 marzo 2020 (in allegato)
13-03 Chiarimento n. 3 del 13marzo 2020 (in allegato)
12-03 Ordinanza 12.03 (Provvedimento in allegato)
11-03 Ordinanza 11.03 (Provvedimento in allegato)
24-02 Ordinanza (Provvedimento)

 

26-05 Ordinanza, che modifica il Protocollo di sicurezza relativo alla riapertura delle attività di ristorazione e bar, confermando il divieto di buffet in modalità self service, tuttavia ammettendo espressamente la possibilità di organizzare modalità di buffet mediante somministrazione da parte di personale incaricato, escludendo la possibilità per i clienti di toccare quanto esposto e prevedendo in ogni caso, per clienti e personale, l’obbligo del mantenimento della distanza e l’obbligo dell’utilizzo della mascherina a protezione delle vie respiratorie.   

Letto 227 volte