Martedì, 07 Luglio 2015 10:26

“MINORENNI? ALCOOL, NO GRAZIE”

Entra nel vivo la campagna di sensibilizzazione di SILB-FIPE sui rischi connessi all’abuso di alcool promossa nell’ambito dello “EU Alcohol and Health Forum”. I minorenni sono la fascia più sensibile e fragile della nostra società, proprio per questo SILB-FIPE, organizzazione di categoria che attualmente rappresenta in Italia il 95 % dei locali di intrattenimento danzante, si impegna affinché le discoteche del territorio italiano siano sensibilizzate e formate sul comportamento da adottare nei confronti dei minori che desiderano avvicinarsi alle bevande alcoliche.

L’adesione al programma promosso dalla Comunità Europea e sponsorizzato da Hotrec (Associazione Europea Hotel, Ristoranti e Café) prevede l’implementazione di una serie di azioni mirate rendendo disponibile del materiale informativo per le discoteche. “Minorenni? Alcool, no grazie” il titolo dell’iniziativa che prevede la distribuzione di brochure, info point e cartelloni presso i locali da ballo associati in modo da predisporre un vero programma di orientamento e sensibilizzazione a tutela dei giovanissimi.

Gli obiettivi condivisi dai membri di Hotrec sono: riduzione delle pratiche di “binge drinking”, ovvero l’assunzione in breve tempo di enormi quantità di alcool, abitudine che sta prendendo sempre più piede tra i giovani; riduzione della disponibilità di bevande alcoliche per i ragazzi; riduzione dell’esposizione dei minorenni al mercato e alla pubblicità sull’alcool; diminuzione dei danni connessi al consumo di alcolici durante la gravidanza; predisposizione di un ambiente sano e sicuro per i giovani.

Il piano d’azione incoraggia l’industria di alcolici, incluso il settore HORECA e il settore pubblicitario, a limitare le conseguenze negative dell’assunzione di alcolici e dell’intossicazione, invitando i locali a rispettare i limiti di età stabiliti dalla legge nell’ambito della somministrazione di alcolici.

 

07-07-2015

Letto 1800 volte