Venerdì, 12 Giugno 2020 08:42

Aggiornamenti sulla riapertura delle frontiere Europee ai paesi terzi

Il giorno 11 giugno 2020, la Commissione Europea ha pubblicato un documento all’interno del quale incoraggia gli Stati membri a revocare i controlli alle frontiere interne entro il 15 giugno 2020 e a prorogare le restrizioni temporanee ai viaggi non essenziali nell'UE, da parte di paesi terzi, fino al 30 giugno 2020.

E’ bene sottolineare che a partire dal 1° luglio non saranno revocate le restrizioni nei confronti di tutti i paesi extraeuropei, ma verranno allentate solo nei confronti di paesi selezionati. A tal fine la Commissione ha invitato gli Stati membri a concordare un elenco, da aggiornare periodicamente e da presentare al Consiglio Europeo, contenente l’indicazione di tutti quei paesi per i quali le limitazioni ai viaggi potranno essere revocate a partire dal 1° luglio. 
L’elenco dei paesi verrà definito dagli Stati membri in modo coordinato e uniforme per garantire un'applicazione omogena in tutta Europa, poiché i viaggiatori che entrano nell'Unione Europea potranno spostarsi liberamente da un paese all'altro.
Inoltre la decisione di allentare le restrizioni per un determinato paese si dovrà basare sulla situazione epidemiologica di quel paese, sulla capacità di applicare le misure di contenimento durante il viaggio e dovranno prendere in considerazione, se quel paese ha revocato o meno le restrizioni di viaggio verso l'Unione Europea. Questi criteri sono alla base della checklist preparata dalla Commissione per addivenire ad un approccio unificato tra gli Stati membri al fine di identificare i paesi terzi con cui allentare le limitazioni ai viaggi non necessari.
Resta, comunque, salva la possibilità di reintrodurre le limitazioni per i viaggi non essenziali, nei confronti di un determinato paese, qualora non soddisfi più i criteri sopra indicati nonché di rifiutare l'ingresso di un viaggiatore extraeuropeo qualora rappresenti una minaccia per la salute pubblica, anche se proveniente da un paese per il quale sono state allentate le restrizioni.
La Commissione ha raccomandato, inoltre, la revoca a partire dal 1 ° luglio, stante la loro situazione epidemiologica, delle restrizioni per i viaggi non essenziali per Albania, Bosnia ed Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord e Serbia.

In vista del graduale allentamento delle restrizioni per i viaggi non necessari, la Commissione ha redatto una guida per gli Stati membri volta a garantire la ripresa delle operazioni relativa alla concessione dei visti di viaggio.

 

12-06-2020

Letto 797 volte