Gioved├Č, 26 Gennaio 2017 18:05

#NONSOLOANANAS

UN’INIZIATIVA TRA RISTORATORI E PRODUTTTORI ORTOFRUTTICOLI PER VALORIZZARE UN MAGGIORE CONSUMO DI FRUTTA E VERDURA
Più scelta di frutta e verdura nei menù della ristorazione italiana: è questo l’obiettivo dell’iniziativa #NONSOLOANANAS, che è stata lanciata dalla campagna di informazione e promozione “Nutritevi dei colori della vita” (www.nutritevideicoloridellavita.com) – promossa da UNAPROA e cofinanziata da Unione europea e Stato italiano – in una conferenza stampa di presentazione il 25 gennaio a Roma.
Mangiare ogni giorno frutta e verdura - 5 porzioni al giorno di 5 colori diversi – vuol dire salute: la prevenzione delle malattie inizia a tavola e #NONSOLOANANAS vuole portarla anche sui tavoli della ristorazione italiana , grazie a un accordo tra UNAPROA (Unione Nazionale tra le Organizzazioni dei Produttori Ortofrutticoli, Agrumari e di frutta in Guscio) e FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), che è stato firmato e presentato nel corso della conferenza del 25 gennaio. 

Una collaborazione che nasce con l’importante obiettivo condiviso di fare educazione alimentare presso i consumatori e che prevede l’ideazione di future iniziative, finalizzate a stimolare i ristoratori a inserire una sempre maggior selezione di frutta e verdura fresca nei menù dei loro locali e anche ad aiutare i consumatori a individuare i pubblici esercizi che si caratterizzano per l’ampia offerta di ortofrutta italiana. 
Anche l’UNC (Unione Nazionale Consumatori) ha aderito a #NONSOLOANANS, realizzando un sondaggio attraverso i propri canali social per stimolare i consumatori a esprimere la loro opinione sull’argomento: i dati dell’indagine saranno presentati nel corso della conferenza stampa e saranno un’interessante base di partenza per comprendere le esigenze dei consumatori su questo tema.
“Crediamo molto in questa iniziativa, afferma il Vice Presidente Vicario di Fipe Aldo Cursano, ne condividiamo la visione della ristorazione come luogo terminale della catena del valore dell’alimentazione, che inizia nei campi, passa per la trasformazione e trova nei modelli proposti anche dai nostri pubblici esercizi, ristoranti, bar, dei terminali fondamentali, per favorire modelli di comportamento alimentare più sani. Inoltre, saper proporre in maniera innovativa dei prodotti espressione dei nostri campi, significa anche comprimere costi di approvvigionamento, valorizzare la freschezza e la qualità del prodotto e certamente incidere positivamente sui margini dell’operatore economico”.

Con #NONSOLOANANAS si chiude il secondo triennio di attività della campagna “Nutritevi dei colori della vita”: un’iniziativa che si inserisce nel già articolato quadro delle azioni di sensibilizzazione dell’opinione pubblica portate avanti dalla campagna, sempre finalizzate a offrire ai consumatori una maggiore consapevolezza sulle proprie scelte alimentari e sulle ricadute dirette che queste hanno sulla salute.


26-01-2016

Letto 845 volte

Articoli correlati (da tag)