Notizie dal mondo FIPE

L’organizzazione sta incontrando le amministrazioni comunali per chiedere controlli più serrati sulla somministrazione non autorizzata 

Cene aziendali: in un periodo così difficile, quelle organizzate per gli auguri di Natale potrebbero essere una boccata d’ossigeno per le imprese della somministrazione che, con grande fatica, ogni giorno si destreggiano tra regole e tasse di ogni tipo. Invece no: specie in questo periodo, l’abusivismo della cosiddetta somministrazione non convenzionale, e soprattutto non autorizzata, pesa come un macigno sui bilanci dei ristoranti umbri.


Il 15 novembre un grande giorno per il settore del catering e banqueting. Presso la Sala Cerroni, nella sede della Federazione Italiana pubblici esercizi, in presenza del Vice Presidente Amministratore FIPE Ilario Perotto e del Direttore Generale FIPE Roberto Calugi è stata costituita l’Associazione Nazionale Banqueting e Catering- ANBC. 

Si è svolto, ieri 9 ottobre, a Vicenza nella Sala convegni “Girolamo Bari” della Confcommercio - Vicenza l’incontro dal tema “IL LAVORO DOPO IL “DECRETO DIGNITÀ” E L’IMPORTANZA DEL CCNL APPLICATO. Nel corso della riunione, cui hanno partecipato imprese, consulenti del lavoro e responsabili degli uffici sindacali, sono state esaminate, da parte del dott. Silvio Moretti e del dott. Andrea Chiriatti, Direzione Area Sindacale di FIPE, le novità introdotte dal “Decreto Dignità”, con particolare riferimento alla nuova disciplina sui contratti a termine. Il tema della applicazione dei contratti collettivi sottoscritti dalle organizzazioni maggiormente rappresentative è stato invece affrontato dall’avv.

Lino Enrico Stoppani nominato vice presidente vicario di Confcommercio Imprese per l’Italia. Nell’intervento di chiusura della conferenza di sistema 2018 il Presidente Sangalli ha annunciato l’incarico esprimendo parole di grande apprezzamento sia alla persona che al lavoro svolto da Stoppani alla guida di Fipe.

All’unanimità Dario Pistorio, presidente uscente della FIPE - Federazione Italiana Pubblici Esercizi - è stato rieletto per il prossimo quinquennio alla guida dell’associazione leader nel settore della ristorazione e dell’intrattenimento che riunisce imprese quali bar, ristoranti, locali serali e discoteche, wine bar, pasticcerie, gelaterie, pizzerie, stabilimenti balneari.17-07-2018

Il Consiglio di Stato ha “bocciato” il tentativo di estendere le sanzioni previste dal codice penale ex art. 693 c.p. in caso di mancata accettazione del pagamento elettronico (in quanto moneta avente corso legale). 
Conseguentemente, per il momento, pur sussistendo un obbligo per gli esercizi commerciali di garantire il pagamento tramite moneta elettronica, non è prevista alcuna sanzione in caso di inottemperanza.

La World Gourmet Society, l’associazione gourmet che coinvolge oltre 35.000 sostenitori tra appassionati e professionisti della cucina di tutto il mondo, propone il concorso World Best Plate Challenge 2018, volto a premiare il piatto che in maniera più originale saprà valorizzare la maestria, gli ingredienti e i prodotti del proprio territorio.

Guiderà il Sindacato di categoria aderente alla FIPE/Confcommercio per il quinquennio 2018-2023 

Antonio Capacchione è stato eletto oggi alla presidenza del Sindacato Italiano Balneari Fipe-Confcommercio.
Pugliese, 59 anni, nel settore da 27 anni a Margherita di Savoia (Bari – BAT), succede a Riccardo Borgo.
Avvocato, nel Sindacato dal 1992, Capacchione ha ricoperto, tra gli altri, l’incarico di Vicepresidente vicario e Presidente S.I.B. regione Puglia.

Giovedì, 03 Maggio 2018 16:49

Incontro a Roma Federgioco, Fipe ed Eurispes

Si è tenuto il 2 maggio a Roma l'incontro fra il Presidente di Federgioco, Olmo Romeo, e il Vicepresidente Maurizio Salvalaio con il Direttore Generale della FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi), Roberto Calugi. "A un mese dalla mia elezione - ha dichiarato il Presidente di Federgioco, Romeo - abbiamo chiesto un incontro con la Fipe e abbiamo trovato la massima disponibilità da parte del Dg Calugi e del suo staff per rendere immediatamente operativi alcuni dei temi che riteniamo particolarmente importanti, su tutti il Contratto Collettivo Nazionale dei lavoratori delle case da gioco. Abbiamo chiesto a Fipe di collaborare in maniera importante su questo tema e già dai prossimi giorni avrà inizio questa sinergia. 

Bisogna emanare una legge nazionale che tuteli 30.000 imprese balneari italiane a rischio chiusura
“Le dichiarazioni dell’ex Commissario europeo Frits Bolkestein anche se, come è noto, non costituiscono alcuna interpretazione autentica della Direttiva europea che porta il suo nome (in quanto la stessa spetta alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea) aiutano, comunque, nella giusta battaglia che gli imprenditori balneari italiani stanno portando avanti da oltre dieci anni contro la messa ad evidenza pubblica delle loro aziende” afferma Riccardo Borgo, presidente del S.I.B. Sindacato Italiano Balneari/FIPE - Confcommercio.

Pagina 1 di 20