Notizie dal mondo FIPE

Una giornata formativa gratuita pensata per il mondo della ristorazione, rivolta a 150 imprenditori. 
Riempi il tuo locale tour, un percorso di formazione ideato e organizzato da GpStudios, in collaborazione con Fipe Business School e le associazioni locali, farà tappa a Genova (30 settembre), Milano (2 ottobre) e Milano Marittima (7 ottobre). Partner all’evento: Fipe Liguria, Confcommercio Liguria, APAM Confcommercio Milano-Lodi-Monza e Brianza, EPAM Associazione Provinciale Milanese Pubblici Esercizi, Iscomer E.R., Accademia dell’Ospitalità T. Medri Cervia, Confcommercio Emilia-Romagna, e Fipe Emilia-Romagna.

A Udine il Direttore Generale di Fipe Confcommercio Roberto Calugi. 
«Il tema sicurezza c’è. Anche nei pubblici esercizi». Roberto Calugi, direttore generale della Fipe nazionale, Federazione italiana pubblici esercizi, in conferenza stampa al Contarena di Udine, interviene anche sulla questione criminalità, in una città segnata pochi giorni da una sparatoria in pieno centro. «I bar sono rimasti di fatto l’unico presidio di socialità – osserva Calugi –, inevitabile purtroppo fare i conti anche con la malavita. Più che per i ristoranti, il problema sicurezza si pone proprio per i locali. Fipe Confcommercio si sta impegnando non a caso a tutelare queste attività, soprattutto nelle periferie, d’intesa con le Prefetture. Fondamentale la questione della prevenzione alcolica: gestire gli avventori sotto effetto di sostanze alcoliche non è mai semplice, la nostra formazione riguarda anche questo aspetto».

Il 12 luglio u.s. è stato siglato tra Silb e il Ministero dell’Interno un protocollo di intesa per la sicurezza nelle discoteche.
Questo protocollo, come ha sottolineato il Ministro Salvini, segna l’inizio di un cammino che impegna lo Stato ad essere più vicino a chi gestisce il divertimento dei giovani, tra cui:
- contrastare ogni forma di trattenimento danzante posta in essere fuori dal quadro autorizzatorio e di sicurezza stabilito dalle normative vigenti;

"Tipici da spiaggia” - La cultura del cibo ‘Made in Italy’ sotto l’ombrellone 
L’ultimo sabato di giugno (29), luglio (27) ed agosto (31) negli stabilimenti balneari aderenti al SIB si svolgeranno una serie di iniziative volte alla promozione della tradizione enogastronomica italiana.
Alla manifestazione, patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole alimentari, forestali e del turismo, interverranno chef, ristoratori e imprenditori per raccontare la storia del territorio e dei prodotti tipici.

 

Il prossimo 1 luglio alle ore 15.00 presso Ascom - Epat Torino e provincia Via Massena 20 - Torino Salone Massena (piano terra) si terrà l’ incontro, organizzato in collaborazione con Ascom ed Epat Torino per presentare i vantaggi dell’offerta dedicata ai soci FIPE scaturenti dall’accordo con Intesa Sanpaolo.

 

Il prossimo 10 giugno alle ore 15 presso Confcommercio Milano - Corso Venezia 47 (M1 Palestro) - Sala Colucci si terrà l’ incontro, organizzato in collaborazione con Epam - Unione Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza per presentare i vantaggi dell’offerta dedicata ai soci FIPE scaturenti dell’accordo con Intesa Sanpaolo.

Sono 29 i ristoranti della provincia che hanno già aderito all’innovativa iniziativa.
La possibilità di riportare a casa, utilizzando appositi contenitori, le porzioni di cibo e le quantità di vino non consumate durante il pasto.
Confcommercio Chieti riporta sul territorio provinciale, unico caso in Abruzzo, il progetto nazionale contro lo spreco alimentare denominato “Rimpiattino” lanciato da Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi) Confcommercio e da Comieco, il Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo di carta e cartone. L’iniziativa è stata illustrata questa mattina, nello splendido scenario del Parco dei Priori a Fossacesia, da Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti, coadiuvata nella spiegazione della validità del progetto da Aldo Cursano, vice presidente nazionale Fipe-Confcommercio, da Anna Lapini, componente della giunta nazionale di Confcommercio nonché delegata dal presidente alla legalità e dal padrone di casa, il sindaco di Fossacesia Enrico di Giuseppantonio.

Martedì, 07 Maggio 2019 09:58

“Parlami di Caffè”

Questa mattina presso la Veranda di Palazzo Castiglioni a Milano si è svolta la presentazione del libro "Parlami di Caffè", pubblicato da Trenta Editore, che racconta i 70 anni di Caffè Ottolina, storica torrefazione meneghina specializzata in miscele di caffè di alta qualità. Fondata nel 1948 da Giulio Ottolina, l’azienda è diventata uno dei punti di riferimento per i pubblici esercizi di Milano e dintorni, oltre a vantare all’estero una fitta rete di concessionari e aver sviluppato collaborazioni di lungo corso con le più rinomate catene di ristorazione internazionale.

“Potrei avere un rimpiattino?” Una frase che potrà essere presto ricorrente nei ristoranti della Capitale per portare a casa cibi e bevande avanzati e non consumati. Questa la simpatica proposta scelta da Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi – e Comieco – Consorzio Nazionale per il recupero e riciclo di carta e cartone – tra quelle arrivate dai ristoranti di tutta Italia, per dare un sinonimo italiano alla doggy bag, la principale “arma” contro lo spreco alimentare quando si mangia fuoricasa. Un progetto che si propone, attraverso il coinvolgimento diretto del mondo della ristorazione, di fare della doggy bag una pratica sempre più consolidata nella cultura italiana. Il nuovo nome è frutto della fantasia del Ristorante Duke’s di Roma.

 

Dopo il fallimento di Qui!Group ancora non ci sono risposte positive per le 23.000 imprese di Pubblico Esercizio.
Per chi non ha presentato domanda di insinuazione al passivo Roberto Calugi ricorda che è possibile effettuare l'insinuazione tardiva al passivo fallimentare nel termine di un anno dal deposito del decreto di esecutività dello stato passivo da parte del Giudice.

Pagina 1 di 23