Martedì, 09 Luglio 2019 10:04

Fipe su andamento spesa alimentare

La flessione dei consumi in casa è un fenomeno strutturale, al contempo cresce la spesa alimentare fuori Casa 
 “La stagnazione, o meglio, la flessione dei consumi alimentari in casa non è un più un fatto congiunturale. Si tratta oramai di un fenomeno strutturale che viene da lontano e riguarda il cambiamento dei modelli di consumo e degli stili di vita piuttosto che il livello di reddito disponibile. Nel 2001 gli italiani spendevano oltre 146 miliardi di euro per mangiare in casa, oggi la spesa vale 135 miliardi di euro. 

Una flessione reale di 8 punti percentuali su cui ha giocato un ruolo anche la crisi come spinta ad individuare modelli di acquisto più razionali che fossero anzitutto in grado di contenere gli sprechi. Al contempo cresce la spesa alimentare fuori casa a conferma di quel cambiamento degli stili di vita e di consumo che oggi sono il vero motore della dinamica dei consumi”
Questo il commento di Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi, rispetto ai dati relativi alle vendite al dettaglio rilasciati dall’Istat.

Ufficio Stampa FIPE Roma, 09 luglio 2019 

Letto 90 volte