Interventi del Presidente

Dopo una trafficata gestazione è stato partorito un Governo, a cui non si può che augurare bene, perché le sorti del Paese dipendono molto dalle sue politiche: economiche, sociali, istituzionali. 
Il suo esordio è accompagnato, da una parte, da positive aspettative ed entusiasmo, soprattutto da chi ha sostenuto i Partiti che lo esprimono e, dall’altra, invece, da altrettante dosi di scetticismo e preoccupazione targate opposizioni. Al di sopra, vigila e opera la figura del Presidente Sergio Mattarella, certezza, sicurezza e garanzia per il Paese. 

Giovedì, 21 Giugno 2018 11:59

Mixer giu. 2018 - Autorità e Permissivismo

La questione educativa è uno dei temi più difficili, eppure più pervasivi della società e del suo futuro. Il “bullismo” giovanile è uno dei tanti sconsolanti esempi, che vede
protagonisti ragazzini aggressivi, sfacciati e insofferenti, insegnanti disarmati e rassegnati, famiglie distratte e indifferenti, oggetto di discussione, con differenti poi prese di posizione, tra colpevolisti, giustificazionisti, nostalgici.

La necessità di investire sui temi della Formazione continua ad essere un tema di grande attualità ed interesse per il settore, nonostante la mancanza dell’interlocuzione con la politica, impegnata oggi a definire i nuovi equilibri istituzionali. Emblematico è il tema dell’istituzione di un corso di “Laurea in Accoglienza”, un progetto che farebbe solo bene e di cui c’è bisogno.

Un affermato e stimato nutrizionista, interrogato su quale dovesse essere il corretto approccio al cibo, ha citato una frase attribuita al saggista americano Upton Sinclair che recita “Meglio concedersi, mai rinunciare!”, considerazione che sembra la giustificazione ai “Peccati di Gola” che sono i mali che giustificano la sua professione.

 

Martedì, 20 Marzo 2018 17:47

Mixer mar. 2018 - Un CCNL da tesaurizzare

Nel mezzo di una campagna elettorale di corsa, spesso distante dai problemi del Paese , con il possibile rischio di ricominciare una legislatura senza aver individuato le priorità sulle quali intervenire per sostenere il rilancio e la crescita dell’Italia, il settore del fuoricasa italiano, dopo circa cinqueanni di laborioso travaglio, ha partorito il primo CCNL riservato ai soli “Dipendenti dei Pubblici Esercizi, della Ristorazione Commerciale e Collettiva e del Turismo”.

 

Abbiamo archiviato il 2017 con il dispiacere per la morte di Gualtiero Marchesi ed avviato il 2018 tra nuove speranze, che alimentano fiducia ed ottimismo.
Su Gualtiero Marchesi è stato scritto e detto tutto; la riconoscenza, l’affetto e la stima che ha meritato sono stati dimostrati dall’allargato cordoglio e dalla imponente partecipazione alle esequie funebri.
Mancherà alla sua famiglia, alla sua azienda, ma anche al nostro Paese, perché Gualtiero è stato personaggio pieno di valori e di qualità, che ha messo a disposizione della Ristorazione italiana, per la quale ha segnato la svolta qualitativa verso l’eccellenza oggi  riconosciutale.

Il tema del Lavoro continua ad essere centrale nella discussione pubblica, non solo per gli aspetti economici, ma anche per quelli etico-sociali ad esso collegati. Lo stesso Papa Francesco, che richiama il concetto di “Lavoro degno”, invita tutti a prendersi cura di una ferita aperta, concentrando impegno e risorse nel sostenere una “spinta gentile” che possa ridare speranza a tante persone oggi in difficoltà.
.

Mercoledì, 22 Novembre 2017 23:50

Assemblea Annuale Fipe - Relazione del Presidente

La persona al centro della buona economia 

Città del Vaticano, 22 Novembre 2017
Palazzo San Calisto

L’Assemblea 2017 della Federazione ha una sede e un tema insoliti, rispetto ai consolidati rituali, che prevedono normalmente la presentazione delle virtù e dei valori delle categorie rappresentate, l’attribuzione di colpe e responsabilità ai vari interlocutori istituzionali di riferimento, con l’elencazione, poi, dei bisogni e delle aspettative del settore.

 

È attuale la discussione sulla ipotesi di istituire una Università dell’Accoglienza, con la parallela trasformazione degli Istituti Tecnico-Alberghieri in “Licei dell’Ospitalità”, che sta raccogliendo allargata condivisione e sostegno, a partire dai Ministri che, a vario titolo, hanno competenze sul tema.

Non mi ritengo un grande esperto di turismo, perché per diventarlo è necessario avere viaggiato e sperimentato molti posti, e per chi fa del lavoro, con le relative responsabilità, il fulcro della propria vita, non sempre è facile combinare attività e distrazioni turistiche. 

Pagina 1 di 11