Interventi del Presidente

Giovedì, 15 Ottobre 2020 13:16

Mixer ott. 20 - Il coraggio di ripensarsi

Un tempo si usava l’espressione “primum vivere, deinde philosofari” per indicare che prima bisogna pensare a sopravvivere, poi ci si può dedicare a fare filosofia. Questa indicazione è quanto mai attuale in tempi di pandemia, tensioni sociali e crisi economica, con una caduta del PIL per l’anno 2020 che – “ben” che vada, e in questo caso “bene” si fa per dire sfiorerà la doppia cifra nel nostro Paese.

Giovedì, 17 Settembre 2020 16:25

Mixer sett. 2020 - Tra Movida e Smart-working

Nella fase post-emergenziale da Covid-19, per il settore dei Pubblici Esercizi, quasi paradossalmente, sono esplose le problematiche collegate a due fenomeni opposti, eppure concomitanti: la movida e lo smart-working. 

Il fenomeno della movida non è di certo nuovo, come non lo è purtroppo quello della “mala-movida”, ma ha trovato nella sofferente clausura imposta dal lungo lockdown un detonatore, che ha acceso in alcuni il desiderio di eccessi e ha alimentato
patologie sociali come la violenza, il vandalismo e il disordine.

 

 

Il Presidente                                                                                                    Roma, 9 ottobre 2020

                                                                                                                              Prot. n. 1000

A tutti i Pubblici Esercizi Italiani

Cari amici imprenditori,

 

P er diversi giorni tutta l’Italia ha guardato a Villa Pamphilj, dove il Governo ha tenuto gli Stati Generali dell’Economia. Per la FIPE, meritoriamente invitata, è stata l’occasione per rappresentare la drammaticità del momento, senza mancare, però, l’opportunità di presentare anche una visione per il futuro del settore.

Mercoledì, 01 Luglio 2020 16:22

Mixer giu.2020 - Dal dopoguerra al dopo Covid

Antonio Scurati, nel suo “Epitaffio per i bambini degli anni Quaranta” pubblicato recentemente sul Corriere della Sera, ha dedicato un commovente ricordo ai sopravvissuti alla guerra, nati nelle macerie, ragazzi della speranza e uomini della ricostruzione, in troppi tristemente deceduti a causa della pandemia globale. Una generazione che non aveva ammortizzatori sociali o reddito di cittadinanza, ma che ha costruito sul lavoro, sul sacrificio, sull’impegno personale, l’Italia moderna.

Cari amici imprenditori,
con l’inizio della cosiddetta “Fase-2”, mi sembra giusto indirizzare ai Pubblici Esercizi italiani questo nuovo messaggio: un messaggio che ricostruisce gli ulteriori passaggi associativi fatti finora, ma che vuole essere innanzitutto un piccolo gesto di vicinanza verso gli imprenditori del settore che rappresento e delle cui preoccupazioni mi sento professionalmente, sindacalmente e umanamente parte.

Venerdì, 24 Aprile 2020 15:05

Mixer apr.2020 - Parlare a una voce sola

Pochi giorni fa i colleghi riuniti in un neonato Comitato Permanente mi hanno co-indirizzato un pubblico appello, nel quale elencavano i bisogni primari ed urgenti di cui il settore avrebbe bisogno e ho raccolto questa occasione per una riflessione
che riguarda anche la vita associativa.

Si dice che gli anni bisestili siano forieri di sventure e il 2020 sembra essere iniziato con tutte le intenzioni di confermare il detto popolare: le tensioni belliche nelle aree Iran/Iraq e Libia, i rischi pandemici del “Coronavirus” partito dalla Cina, gli spaventosi incendi in Australia, il finale mortificante per il futuro dell’Europa della vicenda Brexit. Crisi e incognite sembrano le due stelle polari di questo inizio d’anno.

Giovedì, 27 Febbraio 2020 14:59

Mixer feb. 2020 - Non c’è tempo da perdere

Chi prevede rischia di sbagliare le previsioni, ma chi non prevede rischia di essere in ritardo rispetto ai tempi che cambiano i contesti. È un concetto semplice da esprimere, difficile da sviluppare in qualsiasi situazione, soprattutto quando si tratta di strategie di politica economica dalle quali dipende la crescita del Paese, oggi quanto mai messe in discussione dalle epocali trasformazioni che stanno rapidamente cambiando le abitudini e i comportamenti delle singole persone, che impattano anche nei loro nuovi modelli di consumo e stili di vita.

La stagione delle Guide gastronomiche, con l’attribuzione di stelle, cappelli e forchette, e le conseguenti promozioni o bocciature, stimola da sempre curiosità e attenzione dell’opinione pubblica, accendendo un faro sulla Ristorazione italiana, utile per la valorizzazione di un settore che è il formidabile strumento di promozione della filiera enogastronomica del Paese, oltre che di attrazione turistica. 

Pagina 1 di 14