“Il rischio è che qualcuno, con capitali di dubbia provenienza, si accaparri l'intero litorale nazionale in spregio alle migliaia di famiglie di concessionari italiani che hanno dato vita al turismo balneare, risorsa vitale per il nostro Paese".“Siamo pienamente a favore di una revisione della normativa attesa da anni, che tuteli la clientela degli stabilimenti balneari e che riconosca gli sforzi profusi in questi anni dagli imprenditori del settore. Marco Buticchi, Presidente di Fipe La Spezia, commenta la presa di posizione di Regione Liguria in merito alla riforma della normativa sul settore balneare messa in atto da parte del Governo, e la richiesta di prorogare di trent'anni le concessioni. 

PASQUA, 60% STABILIMENTI BALNEARI APERTI.PREZZI INVARIATI RISPETTO 2014

FIPE e RAI, tenuto anche conto della difficile situazione che le imprese del settore dovranno affrontare, hanno deciso di rinnovare anche per il 2020 il Memorandum sottoscritto nel luglio del 2019 che introduce in via sperimentale, per alcune categorie di pubblici esercizi, quali gli stabilimenti balneari associati alla Federazione, direttamente o per il tramite del Sindacato Italiano Balneari, e i rifugi montani, un abbonamento TV a canone estremamente ridotto: € 103,93, invece di € 407,35 (tariffa intera) e  l’abbonamento speciale Radio ridotto  a soli € 29,94.

Pulizia, cordialità, professionalità e sicurezza i punti di forza.
Alto livello di soddisfazione dei servizi offerti
Gestione familiare e attenzione al cliente fidelizzano il turista
Al mare il 50% delle presenze turistiche estive, 90% al Sud

"Una stagnazione che potrebbe portare a risvolti drammatici". La Federazione Italiana Pubblici Esercizi si unisce alle associazioni del comparto turistico ed esprime fortissima preoccupazione circa i ritardi che stanno frenando l'iter in Senato del Disegno di legge delega per la riforma del demanio ad uso turistico. "Un provvedimento che stava per vedere la luce dopo anni di rinvii, e a cui hanno collaborato attivamente in sede parlamentare tutte le categorie del nostro Sistema, con l'obbiettivo di far approvare almeno il Ddl delega: azzerare tutto solo perché si è arrivati a fine legislatura è un'autentica presa in giro per il nostro settore".

"BASTA INGERENZE, SERVE INTERVENTO FORTE DAL GOVERNO"
"Un atto gravissimo mirato nei confronti dell'Italia". La Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi interviene a fianco di Confturismo e del SIB - Sindacato Italiano Balneari con una dura nota del Presidente Lino Enrico Stoppani dopo la pronuncia di ieri della Corte di Giustizia europea in merito alla proroga al 2020 delle concessioni balneari. 

Martedì 23 giugno 2020 si è tenuta, presso la Commissione Attività Produttive della Camera dei deputati, l’audizione del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, in merito alle iniziative del Governo per sostenere il settore del turismo, gravemente danneggiato dall'emergenza epidemiologica.