La flessione dei consumi in casa è un fenomeno strutturale, al contempo cresce la spesa alimentare fuori Casa 
 “La stagnazione, o meglio, la flessione dei consumi alimentari in casa non è un più un fatto congiunturale. Si tratta oramai di un fenomeno strutturale che viene da lontano e riguarda il cambiamento dei modelli di consumo e degli stili di vita piuttosto che il livello di reddito disponibile. Nel 2001 gli italiani spendevano oltre 146 miliardi di euro per mangiare in casa, oggi la spesa vale 135 miliardi di euro.