Ascom e Fipe hanno presentato il "Vademecum per la sicurezza delle attività commerciali", redatto dalla Polizia di Stato e dall'Arma dei Carabinieri. Felloni: "il tema della sicurezza e della coesione sociale è fondamentale".
Uno strumento informativo agile e con indicazioni semplici e chiare. E' il "Vademecum per la sicurezza delle attività commerciali", presentato il 15 febbraio scorso da Ascom Confcommercio e Fipe Ferrara, e redatto dalla Polizia di Stato e dall'Arma dei Carabinieri. "Riteniamo – ha detto Giulio Felloni, presidente provinciale di Ascom Confcommercio Ferrara - che oggi più che mai il tema della sicurezza e della coesione sociale sia fondamentale: solo una città ed un territorio percepiti sicuri possono essere vivibili e fruibile dai cittadini nel senso più ampio del termine ed appetibili da investitori e turisti. 

Si riporta l’intervista al vice presidente vicario Aldo Mario Cursano pubblicata oggi su “Libero quotidiano”. 

La notte, per le grandi opportunità di sviluppo turistico e per le sue valenze economiche, culturali e collettive, non può essere considerata residuale rispetto al resto dei contesti sociali ed imprenditoriali che connotano il territorio.
La complessità del vivere notturno può e deve essere affrontata in modo propositivo, con tutte le istituzioni coinvolte, le amministrazioni locali, il mondo associativo al fine di

L’IMPEGNO DI FIPE A SOSTEGNO DEL NUOVO BANDO INAIL
Un locale tutto nuovo per un servizio più efficiente e sicuro. Il sogno di molti imprenditori della  ristorazione che ora finalmente, grazie ad un apposito bando pubblicato da Inail, potranno disporre dei  fondi necessari a rinnovare, parzialmente o in toto, il propriobar o ristorante.

È stata pubblicata in GU la Legge (Legge n. 132 del 1 dicembre 2018) di conversione del Decreto Sicurezza (decreto legge n. 113 del 4 ottbre 2018) che contiene disposizioni anche riguardanti i pubblici esercizi.
In particolare, si segnala:

• la facoltà del questore di disporre il divieto d’accesso ai p.e. nei confronti di persone già condannate non solo per reati in materia di stupefacenti, ma anche per reati commessi in occasione di gravi disordini avvenuti in pubblici esercizi, o per delitti non colposi contro la persona e il patrimonio;

"PUBBLICI ESERCIZI SEMPRE PIÙ NEL MIRINO, NECESSARIO UN MAGGIORE CONTROLLO DEL TERRITORIO" 
La Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi esprime il proprio lutto per la morte di Davide Fabbri, il barista di Budrio (Bologna), colpito nella notte del 1 aprile con un colpo di pistola nel corso di una tentata rapina che vede il killer ancora in fuga.

L'APPELLO DELLA FIPE: "COLORARE I DETERGENTI A FAVORE DELLA SICUREZZA"
Detersivi di colore blu "salvavita". Lo chiede a gran voce la Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi a seguito di un nuovo episodio di cronaca per il quale un uomo di Roma è ora ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Pertini per aver ingerito con tutta probabilità un liquido corrosivo incolore da una bottiglietta d'acqua acquistata in un bar. L'avventore ha riportato gravi ferite dalla lingua al duodeno e si trova in prognosi riservata.

L'APPELLO DI FIPE A GOVERNO E AMMINISTRAZIONI LOCALI
Le liberalizzazioni senza freno possono rivelarsi molto pericolose per i consumatori. È la denuncia di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi, a seguito della morte di un turista francese in un bed and breakfast di Borgo La Noce (Firenze), in Toscana, a seguito di esalazioni di monossido di carbonio da una caldaia difettosa.