Intesa raggiunta tra il gruppo Donne Imprenditrici di Fipe-Confcommercio e Ministero degli Interni per trasformare i locali in presìdi di sicurezza sul territorio. Tra corsi di formazione e cocktail per segnalare gli abusi

 “È inaccettabile che una donna possa venire violentata mentre svolge il suo lavoro di cuoca, per di più all’interno della mensa di una scuola, senza che nessuno veda nulla o possa in alcun modo intervenire. La sicurezza sui luoghi di lavoro deve essere garantita sotto ogni punto di vista, ma evidentemente la strada da fare è ancora molto lunga”.

Al via gli incontri effettuati dalla Federazione per la presentazione del nuovo Vademecum Ispezioni .

Ancora una volta il Silb scende in campo a favore della sicurezza nei locali di intrattenimento e del divertimento sano. Martedì 22 settembre 2015, presso l’hotel Holiday Inn Imperiale di Rimini, si terrà la V Convention Nazionale dei Presidenti Provinciali Silb, dal titolo “Giovani e qualità del divertimento: il vero volto della discoteca” con l’obiettivo di mettere in luce le questioni di maggiore rilevanza per il settore e trovare assieme ai rappresentanti Silb di ogni provincia nuovi spunti e linee guida per il futuro dell’intrattenimento notturno.

FederSicurezza e Silb, insieme agli altri rappresentanti delle associazioni di categoria dei gestori delle discoteche e dei servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo, hanno firmato al Viminale un Accordo Quadro finalizzato ad incrementare i livelli di sicurezza all'interno ed in prossimità delle discoteche, con particolare attenzione al contrasto di ogni forma di violenza, dell'uso di sostanze stupefacenti e psicotrope e dell'abuso di alcool, oltre che ad orientare i giovani verso forme di divertimento e di intrattenimento sani.