Approda in Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto Milleroroghe 2016. Il provvedimento contiene importanti differimenti normativi, tra i quali il rinvio dell’applicazione del contributo di licenziamento negli appalti.
La legge 28 giugno 2012, n. 92 (cd. Riforma Fornero), all’articolo 2, comma 31, aveva introdotto il ticket sui licenziamenti, in base al quale in tutti i casi di interruzione di un rapporto di lavoro per uno dei motivi che generi in capo al lavoratore il diritto all’indennità Aspi (oggi NASpI), a prescindere dall’effettiva percezione della stessa, l’impresa deve versare un contributo pari al 41% del massimale mensile NASpI per ogni 12 mesi di anzianità degli ultimi tre anni.

La Siae ha deciso di prorogare il termine di pagamento per l’abbonamento di musica d’ambiente al 18 marzo 2016.
Tale proroga si è resa necessaria poiché la Siae, su sollecitazione della Federazione, sta attivando un nuovo portale web per consentire agli operatori di svolgere tutte le operazioni relative all’abbonamento attraverso questo canale on line.

Su richiesta della Federazione, con l’obiettivo di garantire agli associati Fipe di poter agevolmente provvedere al pagamento del MAV ricevuto da SIAE per il pagamento dell’abbonamento 2016 musica d’ambiente/diritti connessi, SCF e SIAE hanno deciso di prorogare il termine di scadenza (previsto per il 31 maggio) al prossimo 30 giugno 2016.

Su esplicita richiesta e successive sollecitazioni da parte dei rappresentanti di FIPE alla Direzione Generale della SIAE, quest’ultima ha formalizzato con propria comunicazione la proroga del termine di pagamento per l’abbonamento di musica d’ambiente al 24 marzo 2017.

Grazie alla continua azione di Fipe presso gli uffici della Siae, il termine di pagamento per gli abbonamenti musica d’ambiente nei Comuni interessati dai tragici eventi sismici che hanno colpito il Centro Italia, già posticipato al 30 giugno 2017, è stato prorogato fino al 31 ottobre 2017.

Remind SIAE

Si ricorda agli associati che la scadenza dei termini per il rinnovo degli abbonamenti per la Musica d’Ambiente è stata prorogata al 7 marzo 2018 incluso. Quindi a coloro che non avessero ancora avuto modo di pagare il suddetto abbonamento, saranno riconosciuti gli sconti associativi e non saranno applicate le penali per il ritardato pagamento fino alla data del prossimo 7 marzo p.v. compreso.

SCF ha prorogato al prossimo 15 giugno 2018 la scadenza dei termini di pagamento dell’abbonamento per la musica d’ambiente.