Nel mese di gennaio i prezzi nei servizi di ristorazione sono rimasti sugli stessi livelli di dicembre. In un anno l’aumento è stato dello 0,9% mentre l’inflazione acquisita è dello 0,5%. Modeste le variazioni dei prezzi della tazzina di caffè al bar (+0,8% su base annua), del pasto al ristorante (+ 0,9%) e delle pizzerie (+0,6%)

Ad aprile 2015 i prezzi dei servizi di ristorazione commerciale (bar, ristoranti, pizzerie, ecc.) hanno subito una variazione nulla rispetto al mese precedente e di nove decimi di punto rispetto allo stesso mese di un anno fa. Fattoristagionali, quali le festività pasquali, non hanno influito sulla dinamica dei prezzi.

Si riporta l'intervento del vice presidente vicario Aldo Mario Cursano durante la trasmissione "La vita in diretta" per parlare del caso del conto in osteria da 1.143 euro, andata in onda il 23 gennaio.

Si riporta l'intervento Luciano Sbraga vice direttore Fipe e direttore Centro Studi Fipe a Tg3 sui prezzi nei #PubbliciEsercizi

PREZZI DEI BENI E SERVIZI TURISTICI: -0,6% SU MARZO 2014

PUBBLICI ESERCIZI: PREZZI ANCORA FERMI A MARZO

TURISMO: PASQUA NON INFLUISCE SUI PREZZI

TURISMO: +0,5% SU MAGGIO 2014

Inversione di tendenza nei prezzi dei beni e servizi turistici che a maggio 2015 registrano una variazione positiva dello 0,5% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. L’incremento dei prezzi è dovuto in particolare ai servizi ricreativi e culturali ed agli alloggi con aumenti, rispettivamente, del 2,1% e del +1,4%.