Rassegna stampa Pasqua 2015

Rassegna stampa indagine di Pasqua

I dati Fipe: presenze in crescita dell'1,5%
1 ristorante su 4 quest'anno non servirà agnelli e capretti
• Le festività a primavera inoltrata favoriscono previsioni positive: per il pranzo della domenica al ristorante si prevedono 3,7 milioni di clienti, in crescita rispetto al 2016
• Prevale il menù a pacchetto (71,8%) composto in media da 6 portate ad un prezzo medio di 50 euro. Permane nelle proposte un forte legame con la tradizione (67,1%) ma crescono i ristoranti "lamb free" (1 su 4), con prodotti bio e a filiera corta (40%).

• L'indagine, condotta prima degli attentati in Belgio, delinea un quadro soddisfacente: la Federazione tuttavia non esclude un probabile impatto negativo che i tragici eventi potrebbero avere nel brevissimo periodo
• Oltre il 90% dei ristoranti sarà aperto domenica 27 marzo, previsti 3,5 milioni di clienti
• A Pasqua prevale il menù tutto compreso (61,7% dei locali), con proposte perlopiù tradizionali
• Cresce l'attenzione verso chi soffre di intolleranze alimentari: l'83,5% dei ristoratori proporrà varianti specifiche sui menù

Pasqua 2014

rassegna stampa
nota per la stampa 18-04-2014 FIPE: PASQUA ANCORA SENZA RIPRESA

PASQUA CON CHI VUOI, MA MENO AL RISTORANTE. CLIENTI IN CALO DELL’11%

Rassegna indagine Pasqua 2013

Rassegna indagine FIPE: ANCHE PER PASQUA VOLGE AL BRUTTO


FIPE: PASQUA ANCORA SENZA RIPRESA

Per i ristoratori italiani, la Pasqua 2014 è un uovo senza sorpresa. Nonostante il clima di leggero ottimismo che comincia di nuovo ad affacciarsi, gli esercenti restano ancora in  attesa della ripresa dei consumi che non si verificherà in questo contesto festivo. Per il 53,3% degli intervistati, clientela e spesa resteranno sui livelli dell’anno scorso, mentre per uno su tre le cose andranno anche peggio. Soltanto il 13,9% si aspetta un miglioramento dei risultati per la propria attività.

FIPE: ANCHE PER PASQUA VOLGE AL BRUTTO
Tira una brutta aria per le festività pasquali. E non si tratta solo del maltempo. Le previsioni dei ristoratori per il lungo fine settimana della Resurrezione sono negative, peggiori di quelle dello scorso anno. È quanto emerge da un sondaggio realizzato dall’Ufficio Studi Fipe, la federazione italiana pubblici esercizi aderente a Confcommercio-Impese per l’Italia, su un campione di 57.550 ristoranti attivi nel Paese, esclusi quelli di alberghi, catene, pizzerie ed etnici.

FIPE, PASQUA CON I TUOI… PIATTI
Regione che vai, usanza (sulla tavola imbandita) che trovi. Il menu di Pasqua è all’insegna della tradizione locale, come riscontrabile nella tabella allegata.
Al ristorante nel giorno della Resurrezione andranno circa quattro milioni di persone. La spesa complessiva stimata in 172 milioni di euro è considerata soddisfacente seppur in leggero calo rispetto al 2011.

PASQUA A CASA PER WOJTYLA SANTO
Mentre per il fine settimana della santificazione di Giovanni Paolo II è registrato il tutto esaurito già da molto tempo, gli italiani non sembrano propensi a spostarsi da casa per le festività pasquali come avveniva in passato.