L’autorità garante della concorrenza e del mercato ha dato ragione alla federazione che aveva segnalato che il comune di ferrara imponeva la chiusura serale alle 00.30
L’Antitrust conferma la completa liberalizzazione degli orari di apertura dei pubblici esercizi, dando ragione alla FIPE.

Fipe: "bene l'impegno contro i minimarket che vendono alcol ad ogni ora della notte ma senza guardare all’etnia del gestore" 

Una pronuncia dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ribadisce la completa liberalizzazione degli orari di apertura dei pubblici esercizi
La pronuncia dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) ribadisce la completa liberalizzazione degli orari di apertura dei pubblici esercizi come da sempre sostenuto dalla Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi. 

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha confermato la completa liberalizzazione degli orari di apertura dei pubblici esercizi come da sempre sostenuto dalla Federazione.
Nel luglio scorso Fipe ha presentato un interpello (doc Avv_Prof_Pitruzzella) per segnalare all’Antitrust le criticità di un’ordinanza del Comune di Ferrara che imponeva ai pubblici esercizi la chiusura serale alle ore 00.30 e che il Comune sosteneva essere ancora valida, nonostante l’attività politico-sindacale portata avanti dalla Fipe locale.