Pur non essendo ancora stata pubblicata in gazzetta ufficiale, vista l'eccezionalità delle misure contenute si anticipa che il Ministero della Salute, con l’ordinanza in oggetto ha disposto ulteriori misure restrittive volte a contenere il diffondersi del COVID-19.

Con Ordinanza del 17 novembre 2020, in vigore dal 19 novembre 2020 e fino al prossimo 3 dicembre, il Ministero della Salute ha consentito l’apertura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande situati nei porti e negli interporti, ovunque situati (quindi anche nelle c.d. zone arancioni e rosse).