FIPE: "È DAL 2008 CHE, INASCOLTATI, DENUNCIAMO IL RISCHIO PER LA SICUREZZA DI BAMBINI E MALATI"
È di questi giorni la notizia – ampiamente ripresa da tutta la stampa – delle irregolarità riscontrate in alcune mense scolastiche. Come talvolta accade nel nostro Paese, si grida allo scandalo quando è troppo tardi, ma si evita di intervenire seriamente quando il problema viene sollevato da chi lo vive in prima persona. Già nel 2008, Fipe e le Associazioni imprenditoriali di categoria denunciavano una situazione insostenibile che avrebbe messo a rischio la sicurezza dei bambini: “Pasti a rischio nelle mense”, così titolava il comunicato stampa rilasciato al termine dell’assemblea del settore. 

Il 21 settembre u.s. si è svolta presso la Commissione Agricoltura e produzione agroalimentare del Senato l’audizione della FIPE sul disegno di legge sulla ristorazione collettiva.
La Federazione segue da sempre questo settore e nel suo documento ha espresso i propri suggerimenti per rendere trasparente e sicura questa attività per i 5 milioni di persone che ogni giorno si recano nelle mense per mangiare.