Abbiamo archiviato il 2017 con il dispiacere per la morte di Gualtiero Marchesi ed avviato il 2018 tra nuove speranze, che alimentano fiducia ed ottimismo.
Su Gualtiero Marchesi è stato scritto e detto tutto; la riconoscenza, l’affetto e la stima che ha meritato sono stati dimostrati dall’allargato cordoglio e dalla imponente partecipazione alle esequie funebri.
Mancherà alla sua famiglia, alla sua azienda, ma anche al nostro Paese, perché Gualtiero è stato personaggio pieno di valori e di qualità, che ha messo a disposizione della Ristorazione italiana, per la quale ha segnato la svolta qualitativa verso l’eccellenza oggi  riconosciutale.