• La Fipe ha stimato per il mese di maggio una perdita di fatturato pari a 2,9 miliardi di euro nel settore del turismo, pari ad una flessione del 26% e ad una perdita di 50.000 posti di lavoro (pari a oltre 77milioni di ore di lavoro);
• Per la sola ristorazione la perdita di circa 600 milioni di euro;
• Meno gite “fuori porta” e meno consumi “stagionali” accrescono in modo difficilmente calcolabile il valore dei danni al settore.