CIBO E TUTELA DEL MADE IN ITALY

Un ristorante su due vive 5 anni.
Stoppani (Fipe): "Il turnover è troppo elevato. Serve una rivoluzione fiscale per mantenere la qualità".

CIBUS 2018 
"Lo sviluppo del comparto alimentare made in Italy è una sfida da vincere in casa, ma anche e soprattutto...fuoricasa. L'avvio di Cibus, nell'edizione che ricorre proprio nell'Anno del Cibo Italiano, è un'occasione importante per ribadire un concetto fondamentale: la ristorazione, con i suoi 41 miliardi di euro di valore aggiunto e oltre un milione di addetti, è la componente di maggior valore della filiera agroalimentare nazionale"- questo il commento di Rodolfo Citterio, Consigliere di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi con delega alle fiere, all'apertura del 19° Salone Internazionale dell'Alimentazione -. 

FIPE PORTA IN TAVOLA LA FILIERA DEL FUORICASA: QUALITÀ, FORMAZIONE, ASSISTENZA PER LA VALORIZZAZIONE DEL “MADE IN ITALY”