"SENZA GLI INCENTIVI DELLE IMPRESE TURISTICHE LE CHIUSURE NON SI FERMERANNO"
I locali storici italiani sono vittime della legge di bilancio? Questo l'allarme che lancia la Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi: in mancanza di politiche fiscali atte ad agevolare e preservare il settore dei pubblici esercizi, il numero di locali che hanno fatto la storia del nostro Paese e che stanno chiudendo i battenti a seguito di costi ormai insostenibili, è destinato a crescere in modo esponenziale.

Legge di Bilancio 2019

Il 31 dicembre 2018 è stata pubblicata in GU la legge di bilancio per l’anno 2019 le cui disposizioni sono entrate in vigore il 1° gennaio 2019. Le disposizioni di maggior interesse concernono:
• la sterilizzazione degli aumenti delle aliquote IVA per l’anno 2019;
• la previsione della proroga di 15 anni per le concessioni demaniali marittime;

Il comma 746 dell’art. 1 della legge di bilancio per l’anno 2019 prevede che, ai fini dell’accertamento della normale tollerabilità delle immissioni acustiche, si debba fare riferimento ai criteri di accettabilità del livello di rumore di cui alla legge n. 447/1995(in allegato).
Pertanto, occorrerà fare riferimento ai limiti oggettivi e ben definiti – distinti in ragione dell’orario e delle classi di destinazione d’uso del territorio – di cui alle tabelle allegate al D.P.C.M. 14/11/1997 (in allegato) e del quale si produce di seguito un estratto.