“Fipe-Confcommercio in merito alla sentenza emessa nei confronti di un proprio associato dal Tribunale di Milano, che ha riconosciuto il diritto dei lavoratori ad astenersi dallo svolgimento dell'attività nelle giornate di festività, ritiene che la stessa non sia condivisibile dal punto di vista giuridico. Inoltre, tale decisione appare del tutto irragionevole e anacronistica data la specificità del Settore Turismo e Pubblici Esercizi, che trova la massima espressione del suo business proprio nelle giornate di festa e in prossimità delle medesime.