Rendere più facili per le imprese del settore le donazioni di prodotti alimentari alle ONLUS per fini di solidarietà sociale e ridurre gli sprechi di cibo: questi gli obiettivi della Legge n. 166/2016, che entra in vigore il 14 settembre.

Contro gli sprechi alimentari: le azioni Fipe

Come si ricorderà, il 14 settembre 2016 è entrata in vigore la c.d. Legge Gadda contro gli sprechi alimentari (L. 166/2016) che contiene alcune disposizioni di interesse per i pubblici esercizi che vogliono donare, a fini di solidarietà sociale, le eccedenze alimentari prodotte nei propri locali.

FIPE nell'ambito delle numerose iniziative promosse per il contrasto agli sprechi alimentari, promuove - in collaborazione con Comieco (Consorzio per il riciclo degli imballaggi) - un "concorso di idee", riservato alle imprese associate, per identificare il miglior progetto per la diffusione e l'utilizzo della cosiddetta "Doggy Bag".

Si riporta l'intervento del Vicepresidente Giancarlo Deidda andato in onda il 20 maggio durante la trasmissione "Il sabato del villaggio " di Radio 24 su come i pubblici esercizi possono incidere nella lotta allo spreco alimentare.

Si riporta l'intervento del Vicepresidente Giancarlo Deidda andato in onda il 28 maggio a Radio Montecarlo per parlare del progetto presentato a TuttoFood Milano da #fipe e Consorzio Comieco “Se avanzo mangiatemi” su come i pubblici esercizi possono incidere nella lotta allo spreco alimentare.

La doggy bag ha...le ore contate. La ricetta "antispreco" in bar e ristoranti d'ora in avanti avrà infatti un nuovo nome, tutto italiano, grazie al concorso indetto da Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi in collaborazione con Comieco - Consorzio Nazionale per il recupero e riciclo di carta e cartone.