Il vicepresidente Cursano: “Fondamentale aver inserito anche il banqueting” 
 
“I 600 milioni di euro in arrivo con il bonus ristorazione non sono sufficienti a salvare il settore ancora alle prese con una crisi senza precedenti, ma la direzione è quella giusta. Soprattutto perché questo bonus è la conferma del ruolo strategico che i ristoranti ricoprono all’interno della filiera agroalimentare italiana.

Il Consiglio dei Ministri si è riunito ieri, venerdì 7 agosto 2020, alle ore 19.05 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Approvati il DL Agosto e il DPCM recante ulteriori misure per contrastare il contagio. 

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DPCM 7 agosto 2020 che, salvo qualche novità, proroga fino al prossimo 7 settembre le misure minime di contenimento dell’emergenza epidemiologica già in vigore.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.L. c.d. “Agosto”, approvato dal Consiglio del Ministri lo scorso 7 agosto con la consueta formula “salvo intese”, che con una manovra da 25 miliardi di euro stanzia ulteriori misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia italiana. Come si ricorderà, con quest’ultimo provvedimento le risorse complessivamente messe in campo dal Governo per reagire all’ emergenza arrivano a 105 miliardi di euro, pari a oltre 6 punti percentuali di PIL. 

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 253/2020 S.O., la Legge 13 ottobre 2020 n. 126, recante “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 14 agosto 2020, n. 104, recante misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell'economia".

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del 27 ottobre 2020, emanato dal MIPAAF, di concerto con il MEF, che stabilisce i criteri e le modalità di gestione del Fondo per la filiera della ristorazione istituito con l’art. 58 del D.L. n. 104/2020 c.d. “Agosto”, convertito con modificazioni dalla Legge n. 126/2020.